Calcio: Sarri al debutto in casa con lo Spezia “Dobbiamo migliorare”

3 minuti di lettura

"Luis Alberto è importantissimo ed è in crescita sul piano fisico" ROMA (ITALPRESS) – "Dobbiamo migliorare sotto tutti gli aspetti". Maurizio Sarri promuove la Lazio vista ad Empoli ma non si accontenta e vuole di più. A partire da domani (alle 18.30) all'Olimpico in occasione del suo debutto casalingo contro lo Spezia. Una sfida che offre più di una insidia: "Ho preoccupazioni, lo Spezia è dinamico e aggressivo. Sarà difficile giocare, dobbiamo sperare in condizioni climatiche favorevoli". Ma Sarri non ha occhi solo per il prossimo avversario. L'allenatore biancoceleste segue il collega della Roma Josè Mourinho e punta il dito contro le condizioni del campo dell'Olimpico: "Ieri ho visto qualche minuto della partita della Roma e posso dire che giocheremo su un terreno indegno per questa città". Si passa quindi all'analisi dei singoli, a partire dalle condizioni di Luiz Felipe, in dubbio a causa di un problema muscolare: "Non ha subito un infortunio serio, ha fatto degli accertamenti e sono tutti negativi. Valuteremo se potrà essere della squadra o meno". Su Kamenovic, che da extracomunitario potrebbe far posto a Kostic, dice: "Non so se resterà, dipende dall'evoluzione del mercato negli ultimi giorni". Chi è già arrivato è Toma Basic, centrocampista ex Bordeaux: "È un giocatore che dal punto di vista fisico è pronto, chiaramente è da inserire e l'inserimento non può essere come quello di Pedro per diversi fattori. Caratteristiche? Può giocare con entrambi i piedi e può essere impiegato come interno di destra e di sinistra, non credo possa essere schierato come mediano". L'ex Bordeaux sarà quindi con ogni probabilità un'alternativa a Milinkovic-Savic e a Luis Alberto, che Sarri definisce "giocatore importantissimo e in crescita sul piano fisico". Da escludere invece un cambio di modulo: "Chi lo ha ipotizzato ha visto delle immagini nelle quali abbiamo simulato lo schieramento della squadra avversaria, non il nostro". "Dobbiamo migliorare a partire dal baricentro della squadra che contro l'Empoli nel secondo tempo è stato troppo basso. Abbiamo margini di miglioramento in entrambe le fasi di gioco", conclude il tecnico della Lazio. (ITALPRESS). spf/pdm/red 27-Ago-21 12:39

Lascia un commento

Your email address will not be published.

Questo sito usa Akismet per ridurre lo spam. Scopri come i tuoi dati vengono elaborati.

Articolo precedente

Scioperi, pochi voli e niente sinergie. Ita è già uguale alla vecchia Alitalia

Articolo successivo

Afghanistan, Franceschini “Assicurare tutela patrimonio culturale”

0  0,00