Calcio: Odriozola”Attratto da gioco Fiorentina,voglio essere importante”

4 minuti di lettura

"Sono in club storico e in un campionato che mi è sempre piaciuto", dice l'ex Real e Bayern FIRENZE (ITALPRESS) – "Ringrazio la Fiorentina, il presidente Commisso, il direttore Joe Barone, il tecnico Vincenzo Italiano e tutto il personale della Fiorentina per aver scommesso su di me, ringrazio anche i compagni per la bellissima accoglienza. Ho avuto la fortuna di essere nato in una delle città più belle di Spagna, ora vengo a giocare in uno dei club più belli d'Italia. Sono rimasto attratto dal progetto di gioco della Fiorentina. Appena ho avuto l'opportunità di venire qui non ci ho pensato un attimo, sono molto contento di essere qui. Non vedo l'ora di cominciare a giocare". Firenze ha già conquistato Alvaro Odriozola, adesso tocca all'esterno spagnolo dimostrare di essere quel talento che ha già vestito maglie importanti come quelle di Real Sociedad, Bayer e Real Madrid. "Ho parlato con Callejon con cui ho giocato nella nazionale spagnola, mi ha parlato molto bene sia della città che del club – ha aggiunto il terzino di San Sebastian, classe 1995 -. Mi ha parlato anche dell'idea di gioco offensivo di mister Italiano. Il 4-3-3 è uno schema che si adatta molto bene alle mie caratteristiche. Callejon ha fatto di tutto per far sì che io arrivassi. E' da un anno che la Fiorentina mi cercava e quindi conosco molti dei miei nuovi compagni". "Sono arrivato qui in prestito ma nel calcio non si sa mai, penso a giocare e poi vedremo quel che accadra' in futuro. Vengo qui per essere importante e per dare il meglio possibile di me, godendomi questa esperienza e cercando di portare Firenze e la Fiorentina il più in alto possibile", garantisce Odriozola che viene da una doppia esperienza al Real Madrid e al Bayern Monaco. "Vengo dai migliori club del mondo e l'esperienza che ho accumulato è importantissima – ha proseguito -. Ora sono nella Fiorentina, un club storico che ha poco o niente da invidiare a Bayern Monaco e Real Madrid, che ha avuto giocatori fortissimi come Batistuta o Baggio, o il mio connazionale Borja Valero che è molto amato sia a Firenze che in Spagna. Sono qui per conseguire i migliori obiettivi, per portare la Fiorentina il più in alto possibile e magari per ottenere la qualificazioni nelle competizioni europee, io ci metterò tutto il mio impegno e la mia esperienza". Ha già un'idea ben precisa del tipo di calcio che troverà. "Ho sempre apprezzato e seguito il calcio italiano e sono orgoglioso di giocare in questo campionato, credo che la differenza maggiore rispetto a Germania e Spagna sia nella tattica, ma di questo me ne ero reso conto lavorando con Ancelotti al Real Madrid. Sono qui con molta 'garra' e voglia di far bene. Non vedo l'ora di scoprire la serie A e il calcio italiano". Odriozola presenta anche le sue caratteristiche tecnico-tattiche e parla delle idee di Italiano. "Sono un terzino destro, ho sempre giocato in questo ruolo ma posso anche giocare come ala destra, posizione ricoperta nel settore giovanile della Real Sociedad – spiega -. Ho fatto solo due allenamenti con questa squadra ma sono rimasto incantato dal modo di allenare di Italiano, un tecnico che chiede grande intensità ai suoi giocatori e ha uno stile di gioco che si adatta molto bene alla rosa che ha a disposizione". (ITALPRESS). lc/ari/red 01-Set-21 14:14

Lascia un commento

Your email address will not be published.

Questo sito usa Akismet per ridurre lo spam. Scopri come i tuoi dati vengono elaborati.

Articolo precedente

Tg News – 1/9/2021

Articolo successivo

Vinales in pista con Aprilia già dal Gp di Aragon

0  0,00