Calcio: Caprari “Non devo far dimenticare nessuno, subito sì al Verona”

3 minuti di lettura

"Zaccagni amato da tutti, ma io sono qui per dimostrare il mio valore", dice l'ex Samp VERONA (ITALPRESS) – "Mi sono già ambientato, arrivo in un gruppo importante con la giusta mentalità e una gran voglia di fare bene". Così Gianluca Caprari, nuovo attaccante del Verona, nel corso della sua conferenza stampa di presentazione. Per l'ex Sampdoria l'importante compito di sostituire Zaccagni, passato alla Lazio, che con la maglia gialloblù ha fatto molto bene: "So che era amato da compagni di squadra e tifosi, ma io non devo far dimenticare nessuno. Voglio farmi apprezzare solo come Gianluca Caprari. Per quanto riguarda la mia posizione in campo ne ho già parlato con il mister, ma questo non è determinante. In passato ho giocato in diverse posizioni d'attacco, anche da 'falso nove'. Sta a me rendere bene ovunque il mister decida di schierarmi in campo". "Spero di riuscire a dare il meglio di me stesso anche con questa maglia – ha sottolineato Caprari -. Voglio dimostrare quello che ancora sento di avere espresso solo a metà. Quest'anno sono il primo a voler fare uno step in più in termini di continuità di rendimento. Anche dal punto di vista realizzativo penso di poter segnare qualche gol in più". Caprari, oltre a dover sostituire uno dei leader del gruppo, avrà anche la responsabilità della maglia numero dieci: "È una maglia che implica responsabilità, ma per me indossarla è uno stimolo in più a fare bene con questo club". Con Di Francesco sembra già esserci un buon feeling. "Ho visto il mister carico, con voglia di rimettersi in gioco, come ha detto lui, dopo un paio di stagioni non fortunate. Ho visto le prime due partite del Verona e la squadra c'è, ha un atteggiamento propositivo e non avrebbe meritato di perdere né contro il Sassuolo né contro l'Inter. Sono convinto che ci siano tutti i presupposti per fare bene quest'anno e per raggiungere l'obiettivo della salvezza". Infine, sulla fatto che in passato il suo nome era già stato accostato agli scaligeri, Caprari ha concluso: "Non c'era mai stata una vera e propria trattativa, si è concretizzato tutto negli ultimi giorni di 'mercato', anche se qualche sondaggio c'era stato già dopo Ferragosto. Aspettavo con ansia la firma col Verona, perché appena ho saputo che c'erano le condizioni per trasferirmi all'Hellas non ho avuto dubbi sulla scelta. Ho voluto fortissimamente venire qui", ha chiosato il classe 1993. (ITALPRESS). mra/ari/red 03-Set-21 17:27

Lascia un commento

Your email address will not be published.

Questo sito usa Akismet per ridurre lo spam. Scopri come i tuoi dati vengono elaborati.

Articolo precedente

Tg Economia – 3/9/2021

Articolo successivo

Tripletta di Cort Nielsen alla Vuelta, Roglic resta leader

0  0,00