Calcio: Venezia. Busio “Essere qui è un sogno, ho trovato una famiglia”

2 minuti di lettura

"Gruppo unito e con un grande senso di appartenenza", dice il neo-giocatore dei lagunari VENEZIA (ITALPRESS) – Papà originario di Brescia – fatalità domani il Venezia sarà nella città lombarda per un'amichevole – e mamma neyworkese. La squadra lagunare ha attinto ancora dagli Stati Uniti per i rinforzi estivi e Gianluca Busio ha già debuttato a Udine nella seconda di campionato. Centrocampista, classe 2002, durante la conferenza stampa di presentazione, il responsabile dell'area tecnica Paolo Poggi si è detto soddisfatto del suo arrivo, giunto dopo una lunga trattativa con il Kansas City. Originario della Carolina del Nord, Busio è divenuto il secondo più giovane giocatore nella storia della Major League Soccer. "Qui a Venezia ho trovato grande senso di appartenenza e unità come se fosse una famiglia. Giocare in Serie A è importante, con mio papà seguivo il campionato già negli Stati Uniti e sono contento di rappresentare insieme ai miei compagni una bella città come Venezia". Arrivato a preparazione in corso, l'ambientamento con la squadra sta procedendo bene. "I compagni e lo staff mi stanno aiutando molto. Mi piace segnare ma anche giocare davanti alla difesa; rispetto agli Stati Uniti, qui in Italia si gioca in modo più veloce e la qualità è più elevata: questo mi consentirà di essere più forte". Da piccolo, Busio aveva provato con il football e la pallacanestro ma alla fine ha scelto il calcio. "In questo sport ero più forte e l'ho scelto. Mi piace manovrare con la palla, ma devo migliorare in fase difensiva". (ITALPRESS). rag/ari/red 03-Set-21 14:48

Lascia un commento

Your email address will not be published.

Questo sito usa Akismet per ridurre lo spam. Scopri come i tuoi dati vengono elaborati.

Articolo precedente

Dacia presenta Jogger, la nuova familiare a 7 posti

Articolo successivo

DS protagonista con la gamma E-Tense al 78° Open d’Italia di golf

0  0,00