Debutto ok per gli azzurrini, 3-0 al Lussemburgo

2 minuti di lettura

L'Under 21 di Paolo Nicolato inizia il girone di qualificazione agli Europei con una netta vittoria EMPOLI (ITALPRESS) – La Nazionale italiana Under 21 guidata da Paolo Nicolato inizia al meglio il girone di qualificazione a 'Euro 2023' sconfiggendo al 'Castellani' di Empoli il Lussemburgo per 3-0. Tutto facile per gli azzurrini che già dopo poco più di 10' hanno indirizzato la gara a proprio favore con due reti, approcciando al meglio la partita contro un avversario sicuramente molto più debole. Buona la prova generale di Tonali e compagni che hanno chiuso la gara con quasi il 70% di possesso palla. Proprio il neo capitano dell'Under 21 azzurra si è messo in mostra per personalità, inventiva e capacità balistica sulle palle inattive. L'Italia passa in vantaggio già alla prima azione pericolosa: punizione da fuori area di capitan Tonali, la difesa ospite è statica, Schmit scivola e il classe 2002 Pirola di testa batte Fox. Passano 5' e ancora Tonali, sempre su calcio piazzato, mette un pallone pericoloso in area, stavolta Olesen, preoccupato di dover marcare Piccoli, infila la palla nella propria porta (2-0 all'11'). Al 31' la migliore chance del Lussemburgo per andare a segno: sfera persa da Tonali a centrocampo, Bernard la recupera e verticalizza per Curci, Carnesecchi deve mettere in tuffo in calcio d'angolo. Nella parte conclusiva del primo tempo (38') Colombo sfiora la terza rete azzurra con un sinistro che finisce di poco sopra la traversa. Ad inizio ripresa Yeboah prende il posto di Piccoli, infortunatosi a una caviglia nei minuti di recupero, poco dopo Cancellieri cala il tris per l'Italia al termine di una strepitosa azione personale. Servono un paio di interventi efficaci di Fox, prima su Salcedo e poi su Calafiori, affinche' il punteggio per gli azzurrini non diventi ancora piu' rotondo. Ottimo l'impatto di Yeboah, ma anche il centrocampo di Nicolato è cresciuto per dinamismo e determinazione. Si arriva senza ulteriori sussulti al triplice fischio finale con l'Italia impegnata forse a pensare alla prossima gara del girone di qualificazione, in programma già martedì prossimo al 'Menti' di Vicenza contro il Montenegro. (ITALPRESS). lc/ari/red 03-Set-21 19:33

Lascia un commento

Your email address will not be published.

Questo sito usa Akismet per ridurre lo spam. Scopri come i tuoi dati vengono elaborati.

Articolo precedente

Calcio: Euro U.21. Nicolato “Soddisfatto,ma ancora molto lavoro da fare”

Articolo successivo

Afghanistan, Gentiloni “Epilogo disastroso interroga anche l’Ue”

0  0,00