Calcio: Svizzera ci crede, Yakin”Abbiamo grande chance,aggredire Italia”

3 minuti di lettura

"Abbiamo assenze importanti, dovremo essere compatti", dice il portiere Sommer BASILEA (SVIZZERA) (ITALPRESS) – I 30mila del St. Jakob-Park di Basilea un'arma in più per fermare i campioni d'Europa. E' uno dei tanti aspetti positivi che fanno ben sperare Murat Yakin, nuovo ct della Svizzera dopo la gestione Petkovic. In realtà i problemi non mancano, dal momento che la "Nati" dovrà rinunciare a giocatori importanti: su tutti Xhaka (positivo al Covid) e l'atalantino Freuler, senza dimenticare Xherdan Shaqiri. "Certo le assenze ci sono e sono anche pesanti visto il valore dei giocatori, ma io non vedo mai problemi, semmai soluzioni e quando mi trovo in queste situazioni spesso riesco a essere creativo", dice il ct elvetico in conferenza stampa. Il pareggio casalingo dell'Italia nel match di Firenze contro la Bulgaria è un altro segnale positivo per una Svizzera che tre mesi fa ha incassato un pesante 3-0 dagli azzurri all'Olimpico, ma da allora sono cambiate tante cose e anche se poi l'Italia ha conquistato l'Europa, Yakin non ha particolari timori reverenziali o è questo che vuole trasmettere ai suoi ragazzi e a tutto l'ambiente. "Non dobbiamo lasciare agli azzurri la costruzione del gioco, dobbiamo pressarli, aggredirli, altrimenti faremo lo stesso errore di tutte le altre squadre – la ricetta del ct Yakin -. Se riusciremo a giocare così faremo una buona partita e avremo buone chance. Ovviamente abbiamo analizzato la partita persa agli Europei e abbiamo capito che dobbiamo cambiare l'atteggiamento, non possiamo aspettare l'Italia, dovremo essere aggressivi puntando anche sulla spinta dei nostri tifosi, giochiamo contro i campioni d'Europa che da tempo sono imbattuti, ma abbiamo anche i nostri punti di forza e giochiamo in casa, è una grande opportunità per noi". In palio c'è il primato del girone, ma Yakin non vuole caricare di eccessive attese la partita di domani. "Ci sono due modi per qualificarci ai Mondiali, al momento noi dobbiamo concentrarci solo sulla partita contro i campioni d'Europa, tutto il resto lo vedremo dopo". In conferenza stampa anche il portiere Yann Sommer. "Non dobbiamo ripetere la prestazione di Roma, dovremo giocare compatti, abbiamo qualche assenza importante e per questo, ancor di più, dovremo aiutarci l'uno con l'altro", le parole del portiere del Borussia Moenchengladbach. (ITALPRESS). ari/red 04-Set-21 14:55

Lascia un commento

Your email address will not be published.

Questo sito usa Akismet per ridurre lo spam. Scopri come i tuoi dati vengono elaborati.

Articolo precedente

Mondiali2022: Ungheria. Tegola per Rossi, Szalai positivo al Covid

Articolo successivo

Libia, Ghribi a Dbeibeh “Gruppo San Donato pronto a offrire supporto”

0  0,00