Superbike: Razgatlioglu vince gara 1 in Francia davanti a Rea

2 minuti di lettura

Il turco è ora da solo al comando nella classifica iridata MAGNY-COURS (FRANCIA) (ITALPRESS) – Il primo round va a Toprak Razgatlioglu. È il pilota turco della Yamaha ad aggiudicarsi gara 1 a Magny-Cours, ottava tappa del Mondiale Superbike, precedendo il campione del mondo Jonathan Rea su Kawasaki e il compagno di squadra Andrea Locatelli. Razgatlioglu era scattato dalla seconda posizione dopo che Rea, in mattinata, aveva firmato l'ottava pole su otto in questo 2021 battendo il record del 2009 di Ben Spies che si era fermato a sette. Il turco balza anche al comando solitario della classifica iridata con 336 punti contro i 331 di Rea, più staccato Scott Redding (277), oggi solo dodicesimo dopo una caduta a due giri dalla fine nel tentativo di sorpassare Sykes. Razgatlioglu parte bene e risponde a Rea quando il campione del mondo si porta in testa. Il turco torna davanti al quarto giro per poi allungare sugli inseguitori. Il pilota della Kawasaki recupera e torna a due decimi da Razgatlioglu che però riallunga e va a prendersi la sua seconda vittoria di fila con oltre 4" sul rivale mentre Rea non vince da sette gare, ovvero da Gara 2 di Assen. Razgatlioglu mette in mostra un passo costante per tutti e 21 i giri che percorre sempre in 1'37" e diventa anche il primo pilota Yamaha a conquistare 18 podi in una stagione. Terzo podio in Superbike per Locatelli che, dopo essere partito bene dalla quinta casella, ha la meglio su un buon Michael Ruben Rinaldi (Aruba.it Racing-Ducati). Il pilota di Selvino approfitta della caduta di Alex Lowes (Kawasaki Racing Team WorldSBK) alla curva 8 quando mancano quattro giri alla fine e chiude davanti a Michael van der Mark (BMW Motorrad WorldSBK Team) e Alvaro Bautista (Team HRC). Grande lotta tra tanti piloti fino all'ultima chicane per la settima piazza: ad avere la meglio è Chaz Davies (Team GoEleven) che precede il rookie Axel Bassani (Motocorsa Racing) e Tom Sykes (BMW Motorrad WorldSBK Team). Leon Haslam (Team HRC) chiude la top ten. (ITALPRESS). glb/red 04-Set-21 15:46

Lascia un commento

Your email address will not be published.

Questo sito usa Akismet per ridurre lo spam. Scopri come i tuoi dati vengono elaborati.

Articolo precedente

Calcio: Chelsea. Lukaku “Grato all’Inter, ma volevo i Blues”

Articolo successivo

Pole Verstappen in Olanda, le due Ferrari in terza fila

0  0,00