Ciclismo: Alla Vuelta l’ultimo atto di Aru “È il momento di fermarsi”

1 minuto di lettura

Il Cavaliere dei Quattro Mori oggi in Spagna saluta il professionismo MADRID (SPAGNA) (ITALPRESS) – Fabio Aru, campione della Vuelta a Espana del 2015 e vincitore di tappe in tutti e tre i Grandi Giri, nell'odierna frazione conclusiva della corsa rossa dirà addio al ciclismo professionistico. A 31 anni il sardo del Team Qhubeka NextHash ha deciso di ritirarsi. "Gli ultimi 3 anni sono stati molto difficili per me. Quest'anno abbiamo deciso di cambiare programma, saltare il Tour e andare a Lugano e poi a Sibiu. Lì ho ritrovato un buon feeling con la bici. Per ogni atleta però arriva un momento nella carriera in cui si capisce che è il momento di fermarsi. Io ho questa sensazione adesso. Per 16 anni sono stato un ciclista e ho passato molto tempo lontano dalla mia famiglia. Ora è il mio momento di restituire qualcosa a loro", ha detto il Cavaliere dei Quattro Mori. Nel palmares di Aru, fra gli altri successi, un titolo italiano, un quinto posto al Tour de France e un terzo e un secondo posto al Giro d'Italia. (ITALPRESS). pdm/red 05-Set-21 17:11

Lascia un commento

Your email address will not be published.

Questo sito usa Akismet per ridurre lo spam. Scopri come i tuoi dati vengono elaborati.

Articolo precedente

Calcio: Juve. Szczesny “Ignorare critiche uno dei miei punti di forza”

Articolo successivo

Covid, 5.315 nuovi casi e 49 decessi

0  0,00