Calcio: Empoli. Accardi “Cutrone ha entusiasmo, Tonelli fondamentale”

3 minuti di lettura

Il ds del club azzurro "Stojanovic lo seguivamo da un po'" EMPOLI (ITALPRESS) – Il direttore sportivo dell'Empoli, Pietro Accardi, ha fatto un bilancio di questa sessione estiva di calciomercato. "Non appena ci siamo resi conto che avremmo cambiato mister abbiamo pensato a una squadra più adatta al nuovo tecnico. Abbiamo cercato di mettere dentro dei calciatori funzionali al suo modo di vedere il calcio. Siamo andati alla ricerca di un progetto e questo parte dal manico, che è Andreazzoli. Sappiamo il tipo di calcio che vuol proporre e siamo andati a ricercare i giocatori con quelle caratteristiche. Tanti ritorni? Direi che è stata una coincidenza, volevamo giocatori motivati e in alcuni ragazzi abbiamo intravisto le qualità. Loro non vedevano l'ora di mostrarle", ha detto Accardi. Il direttore sportivo del club di Monteboro ha raccontato anche qualche retroscena. "Stojanovic è un ragazzo che seguivamo da un po', già 3 anni avevamo provato a portarlo a Empoli. La trattativa è nata da una chiacchierata col procuratore e alla fine siamo riusciti a centrare questo obiettivo", ha aggiunto Accardi. "Cutrone, quando ha saputo che c'era l'Empoli su di lui ha accettato con grande entusiasmo. Per venire qui, e non è stato l'unico, mi piace sottolinearlo, si è messo in discussione e ha rinunciato a una parte del suo compenso. Così come altri ragazzi che mi piace sottolineare e sono Luperto, Di Francesco e Zurkowski", ha precisato il ds del club toscano. Un grande ritorno in casa azzurra è quello di Lorenzo Tonelli: "Abbiamo fatto delle valutazioni con il mister e volevamo inserire nel reparto arretrato qualcuno di esperto, che conoscesse già l'ambiente. Per noi Lorenzo è fondamentale, può trasmettere quello che significa vestire la maglia dell'Empoli. Pinamonti? Ha accettato subito di venire, poi l'Inter ha avuto delle esigenze e il passaggio si è rallentato", spiegato ancora Accardi. Infine, sulle trattative in uscita: "Per tutti è stato un mercato difficile, abbiamo dovuto fare di necessità virtù per via del Covid-19. Per altri versi però è stato anche stimolante. Ricci e Bajrami? Non sono arrivate offerte ufficiali, solo richieste di informazioni. Hanno un grande potenziale, ora devono solo pensare a far bene", ha concluso il ds dell'Empoli. (ITALPRESS). mar/pdm/red 06-Set-21 16:09

Lascia un commento

Your email address will not be published.

Questo sito usa Akismet per ridurre lo spam. Scopri come i tuoi dati vengono elaborati.

Articolo precedente

Green Pass, Paragone: “No al vaccino di Stato”

Articolo successivo

Ceferin “Uniti contro Superlega, no a Mondiali ogni due anni”

0  0,00