Ciclismo: Europei. A Trento grande attesa per Pogacar e Ganna

2 minuti di lettura

Domenica la prova in linea Uomini Elite: al via pure Evenepoel e Sagan TRENTO (ITALPRESS) – Mercoledì, in Trentino, prenderanno il via i Campionati Europei di ciclismo su strada. Dall'8 al 12 settembre: queste le date da cerchiare in rosso per gli appassionati del pedale. In tutto 13 i titoli in palio, oltre 1000 gli atleti al via, in rappresentanza di 39 Nazioni. Dopo i due giorni dedicati alle cronometro (8 e 9 settembre), giovedì scatterà il programma delle gare in linea, con il gran finale di domenica con l'attesa gara Uomini Elite. La prova, con i suoi 179,2 chilometri, affronterà una prima parte in linea, che prevede anche la celebre ascesa del Monte Bondone, fino all'abitato di Candriai. Dallo scollinamento si affronterà la picchiata verso Trento, dove inizieranno gli 8 giri del circuito cittadino di 13,2 km, caratterizzato dalla salita di Povo (3,6 km al 4,7%). Numerosi gli assi del ciclismo mondiale che hanno confermato la partecipazione all'appuntamento. In primis il due volte vincitore del Tour de France Tadej Pogacar, seguito dal giovane Remco Evenepoel e dal più esperto Peter Sagan. A ruota gli azzurri, con le "punte" Filippo Ganna ed Elisa Longo Borghini, entrambi piemontesi, e lo squadrone femminile olandese, capitanato da Annemiek van Vleuten, Anna van der Breggen e Marianne Vos. Come da tradizione del calendario della massima manifestazione continentale, mercoledì 8 settembre saranno le cronometro Donne e Uomini Junior, rispettivamente alle 9.15 e alle 10.45, ad aprire il programma, mentre nel primo pomeriggio, alle 14.30, sarà la volta del Team Relay, la gara a staffetta che vedrà la partecipazione di sei atleti per Nazione (3 uomini e 3 donne). Una gara sentita, pur essendo entrata a far parte recentemente del programma dei Campionati Europei, tanto che campioni del calibro di Pogacar e Ganna hanno deciso di prendervi parte, rispettivamente con le maglie di Slovenia e Italia. (ITALPRESS). pdm/com 06-Set-21 14:27

Lascia un commento

Your email address will not be published.

Questo sito usa Akismet per ridurre lo spam. Scopri come i tuoi dati vengono elaborati.

Articolo precedente

Bottas in Alfa Romeo dal 2022, sostituirà Raikkonen

Articolo successivo

Calcio: Euro U.21. Nicolato “Contro Montenegro meno errori possibili”

0  0,00