Milano candidata ad ospitare i Mondiali di scherma del 2023

3 minuti di lettura

La Fie valuterà entro fine anno, l'Allianz Cloud epicentro dell'evento MILANO (ITALPRESS) – La candidatura è stata presentata: l'Italia, la Lombardia e in particolare Milano, sono ufficialmente in corsa per organizzare e ospitare i Campionati Mondiali Assoluti di scherma del 2023. A meno di quattro mesi dalla costituzione del Comitato Promotore, presieduto dallo spadista azzurro Marco Fichera, il progetto "Milano 2023" ha compiuto un altro passo importantissimo, depositando presso la Fie (la Federazione Internazionale di Scherma) la sua dettagliata proposta che sarà valutata entro la fine di quest'anno, per stabilire la sede dell'ultima kermesse iridata prima dei Giochi Olimpici di Parigi 2024. Location individuata per lo svolgimento delle gare è l'Allianz Cloud di Milano, epicentro d'un evento che l'Italia in passato ha ospitato sette volte, la prima a Napoli nel 1929 e l'ultima a Catania nel 2011, con di mezzo le edizioni di Sanremo 1936, Roma 1955 e 1982 e Torino 1961 e 2006. Ora ci prova il capoluogo lombardo, già "capitale mondiale dello sport" in diverse altre discipline, per manifestazioni di grande respiro internazionale, lungo la prestigiosa e affascinante strada che porterà verso l'Olimpiade Invernale di Milano-Cortina 2026. "La nostra sfida è solo all'inizio. La candidatura è stata presentata ma è adesso che comincia il vero percorso di Milano 2023 – ha detto Marco Fichera – Siamo riusciti a lavorare in sinergia con tutte le Istituzioni, a fare sistema, a unire le forze per offrire al mondo una proposta autorevole grazie al supporto di Governo nazionale, Regione Lombardia, Comune di Milano, CONI, Sport e Salute, Federazione Italiana Scherma a livello centrale e anche territoriale con il Comitato regionale FIS Lombardia. Siamo pronti a entrare nel vivo di un cammino difficile ma possibile, impegnandoci sempre di più per attuare questo progetto, nella consapevolezza di poter realizzare un grande sogno", ha continuato il presidente del Comitato Promotore, medaglia d'argento con la squadra di spada maschile ai Giochi di Rio 2016. Così il presidente della Federazione Italiana Scherma, Paolo Azzi: "L'appeal di Milano per ospitare il Mondiale 2023 è sicuramente importante e siamo convinti della bontà della proposta presentata. Seguiamo con fiducia l'evoluzione della situazione, certi di essere in corsa e in grado di confermarci all'altezza della grande tradizione che, anche dal punto di vista organizzativo, l'Italia della scherma può vantare a livello internazionale". (ITALPRESS). mc/com 07-Set-21 11:20

Lascia un commento

Your email address will not be published.

Questo sito usa Akismet per ridurre lo spam. Scopri come i tuoi dati vengono elaborati.

Articolo precedente

Commisso “Penalizzati da giocatori in nazionale, parlarne in Lega”

Articolo successivo

Scuola, Bianchi “Due miliardi per la riapertura in sicurezza”

0  0,00