Calcio: Venezia. Cardinaletti “Al 90% con Spezia giocheremo al Penzo”

2 minuti di lettura

Il responsabile infrastrutture del club: "Male che vada sarà per la prossima col Toro" VENEZIA (ITALPRESS) – "All'85-90 per cento, domenica 19 settembre il Venezia giocherà contro lo Spezia allo stadio Penzo. L'altro 10-15 per cento me lo tengo per quell'imprevedibilità che non conosco". A parlare è il responsabile infrastrutture del Venezia Andrea Cardinaletti, facendo il punto sullo stato di avanzamento dei lavori del Penzo, iniziati subito dopo la finale promozione vinta con il Cittadella il 27 maggio. "Da allora abbiamo smontato e rimontato la struttura, adesso siamo all'ultimo chilometro; lunedì avremo l'omologazione delle torri-faro e il giorno dopo ci sarà il sopralluogo della commissione Pubblico spettacolo. Poi ci auguriamo di avere le autorizzazioni per giocare il 19; se così non dovesse essere, sarà per la gara casalinga successiva con il Torino di lunedì 27 settembre. Sia chiaro, se non dovessimo riuscirci per lo Spezia non sarà un fallimento; da subito abbiamo detto che se ce l'avessimo fatta per il 19 settembre sarebbe stato un miracolo, altrimenti avremmo fatto un ottimo lavoro. Qui ci sono persone che non vedono la famiglia da settimane, saltando pure le ferie estive" continua Cardinaletti. Qualora con la formazione ligure non si potesse a giocare a Venezia, l'ipotesi Ferrara resta in piedi. "C'è la disponibilità della Lega di farci giocare lì". Poi Cardinaletti descrive come sarà il "nuovo" Penzo. "Avrà una capienza di 11.150 posti (ora per decreto ne possono entrare la metà, 5.575) e l'impianto luci è uguale all'Allianz Stadium di Torino, con possibilità di fare gli effetti scenici. Stiamo montando i seggiolini sugli spalti, abbiamo rifatto gli spogliatoi del Venezia e della squadra ospite, la tribuna è terminata, adesso ci sarà da pulire e concludere con l'arredamento. Mi auguro che i tifosi tornino allo stadio, perché è stato pensato come la loro casa" conclude il responsabile. (ITALPRESS). rag/ari/red 08-Set-21 16:14

Lascia un commento

Your email address will not be published.

Questo sito usa Akismet per ridurre lo spam. Scopri come i tuoi dati vengono elaborati.

Articolo precedente

I 20 anni della nuova Mini raccontati in un libro

Articolo successivo

Calciomercato: l’Udinese cede Okaka all’Istanbul Basaksehir

0  0,00