Calcio. Bologna, Mihajlovic “Ripetere l’atteggiamento di Bergamo”

5 minuti di lettura

"Tutti quelli che sono rientrati dalla nazionale stanno bene" BOLOGNA (ITALPRESS) – Alla vigilia di Bologna-Verona, Sinisa Mihajlovic non nasconde la sua positività parlando del mercato: "abbiamo preso quello che ci serve. E' arrivato un attaccante, tre centrali e la squadra è al completo: numericamente e come ruoli. Poi tutto passa dalla crescita di certi giocatori". A proposito dei nazionali aggiunge: "Tutti quelli che sono rientrati dalla nazionale stanno bene. Solo Dominguez non ha fatto minuti e perciò per il resto è positivo. Ero preoccupato che in tanti partissero, ma fortunatamente abbiamo un giorno in più per preparare questa partita e fare in modo che tutti possano recuperare". Dunque si passa a parlare dell'incontro con il Verona: "In ogni partita possiamo trarre insegnamenti. Contro la Ternana abbiamo capito cosa non si deve fare e che non bisogna mai mollare. Con l'Atalanta abbiamo capito che con quel atteggiamento, quella disperazione e quell'intensità agonistica possiamo farcela con tutti. Bisogna imparare dagli errori e crescere. In fase di non possesso bisogna avere quella disperazione di non voler subire gol e questo ci permette di portare a casa più punti facilmente". Cosa teme più del Verona? "Hanno cambiato qualcosa, hanno fatto buoni acquisti nonostante abbiano perso un giocatore come Zaccagni. La classifica è bugiarda. Hanno zero punti, sono alla nostra portata, ma dobbiamo ripetere l'atteggiamento di Bergamo poi a livello offensivo siamo superiori e possiamo vincere. Se vogliamo arrivare nella parte sinistra della classifica dobbiamo vincere queste partite. Dipende solo da noi, non esistono scuse. 9 partite su 10 se fai quello che devi fare vinci le partite". Si parla poi dei singoli, partendo da Hickey, se può giocare a destra: "Ci ha giocato, potrebbe andare bene in fase difensiva, ma peccherebbe in fase di impostazione quando ci mettiamo a tre. In ogni caso abbiamo De Silvestri che mi dà garanzie, ma anche Mbaye e Amey che mi piace molto nonostante sia giovane. Migliora di giorno in giorno, può avere alti e bassi a causa dell'età, ma è applicato e ha le caratteristiche giuste per fare quello che chiedo". Poi le condizioni dell'attaccante, Marko Arnautovic: "E' importantissimo perché ha quella sana ignoranza che serve. Poi aiuta in fase difensiva, si arrabbia con i compagni e loro si sentono più sicuri. Ha un atteggiamento importante. E' un giocatore diverso da quelli che abbiamo avuto in passato, forte fisicamente. Abbiamo cambiato modo di giocare con lui e questo è importante". Sugli altri, cominciando da Orsolini: "Lui è bravo perché si fa scivolare tutto addosso, è testardo perché riprova a fare le giocate nonostante lo sbaglio precedente. Non si arrende e questo è un bene". Barrow, invece, si è allenato bene e sta meglio. Vediamo se partirà dall'inizio, ma sicuramente è cresciuto fisicamente". Sul nuovo arrivato Theate ha aggiunto: "Arthur sembra che stia qua da diversi anni. Mi ha colpito perché apprende in fretta, ha personalità. Per lui è un periodo di adattamento e lo vedo da quanti cappuccini prende perché in ogni pausa ne prende uno. Quando comincerà a prenderlo solo a colazione vorrà dire che si sarà ambientato". Su Kingsley, partito titolare a Bergamo: "Ha fatto bene a Bergamo, meglio in difesa. Negli anni precedenti lo mandavamo in B e aveva spesso infortuni. Abbiamo deciso di tenerlo e ha fatto bene, ci sono possibilità per lui, vediamo". Quindi Skov Olsen e Medel: "Skov ha fatto un bel gol e mi aspetto che li faccia anche qua. Sono contento per lui come per Svanberg perché entrambi hanno fatto bene in nazionale. Devono capire che se fanno bene qui poi possono fare bene anche là. Medel è sempre in condizione anche quando sta male e vuole sempre giocare". (ITALPRESS). mf/tvi/red 12-Set-21 17:20

Lascia un commento

Your email address will not be published.

Questo sito usa Akismet per ridurre lo spam. Scopri come i tuoi dati vengono elaborati.

Articolo precedente

Covid, 4664 nuovi casi e 34 decessi in Italia nelle ultime ore

Articolo successivo

Decide Samardzic, l’Udinese espugna il campo dello Spezia per 1-0

0  0,00