Iveco, con Nikola impianto di produzione veicoli elettrici pesanti

2 minuti di lettura

Iveco e Nikola hanno inaugurato a Ulm, in Germania, il nuovo impianto di produzione dedicato ai camion pesanti elettrici Nikola TRE, pronto per iniziare la produzione entro fine anno. I primi modelli Nikola TRE prodotti presso lo stabilimento saranno consegnati a clienti selezionati negli Stati Uniti nel 2022. Oltre al modello in produzione di veicolo elettrico a batterie, e' stato presentato al pubblico lo step successivo di questa piattaforma pesante modulare, cioe' il prototipo di veicolo elettrico ibrido a celle a combustibile. Il modello successivo entrera' in produzione a Ulm entro la fine del 2023. Esteso su una superficie di 50.000 metri quadri, di cui 25.000 coperti, l'impianto di produzione di Ulm e' contraddistinto da un processo di assemblaggio finale per veicoli "nati elettrici". Questo sito, e la prima fase di industrializzazione, rappresentano un investimento congiunto di IVECO e Nikola e il numero previsto di fornitori coinvolti dall'inizio alla fine del processo e' di 160. Attualmente si ritiene che la linea di produzione sara' in grado di fabbricare circa 1.000 unita' per turno l'anno e si prevede un progressivo aumento produttivo nei prossimi anni. Basato sulla piattaforma del camion IVECO S-WAY con assale elettrico co-progettato e prodotto da FPT Industrial, Nikola TRE e' caratterizzato dalla tecnologia elettrica e delle celle a combustibile all'avanguardia di Nikola, insieme a componenti chiave forniti da Bosch. Insieme, i team hanno progettato una piattaforma modulare in cui e' possibile integrare sia la tecnologia delle celle a combustibile sia quella della propulsione a batteria. "Grazie alla comprovata competenza di Iveco e alla sua consolidata presenza, abbiamo fornito una Corporate Communications piattaforma su cui la tecnologia di Nikola puo' continuare a crescere e svilupparsi. Ora il nostro obiettivo principale e' assicurare il successo di questa operazione e assumere congiuntamente la leadership nell'ambito del trasporto pesante a breve e lungo raggio che sia neutrale dal punto di vista dell'impatto climatico", ha sottolineato Gerrit Marx, President Commercial & Specialty Vehicles di CNH Industrial e Ceo designato del futuro Gruppo Iveco. (ITALPRESS). ads/com 15-Set-21 15:56

Lascia un commento

Your email address will not be published.

Questo sito usa Akismet per ridurre lo spam. Scopri come i tuoi dati vengono elaborati.

Articolo precedente

Soluzioni hi-tech e radar contro il rischio voragini in città

Articolo successivo

Calcio: Barça, Laporta “Dispiaciuto e indignato ma abbiate fiducia”

0  0,00