Azzurre pronte per Moldavia, Bertolini “Avere fame, nulla è scontato”

4 minuti di lettura

Domani (diretta Raidue ore 17.30) inizia il cammino delle qualificazioni Mondiali ROMA (ITALPRESS) – Le azzurre ripartono. Con un carico di esperienza e di entusiasmo decisamente superiore rispetto a qualche anno fa, oltre che con maggiori certezze. Quello di domani sarà un debutto speciale per la Nazionale Femminile, pronta a scendere in campo allo stadio 'Nereo Rocco' di Trieste (ore 17.30, diretta su Rai 2) per la prima gara di qualificazione alla Coppa del Mondo del 2023. Sul cammino delle azzurre ci sarà nuovamente la Moldavia, la stessa avversaria affrontata quattro anni fa nella partita che segnò l'inizio dell'avventura delle "Ragazze Mondiali". Nel 2017, al 'Picco' di La Spezia, Milena Bertolini fece il suo esordio sulla panchina dell'Italia, Sara Gama disputò il primo match con la fascia da capitano al braccio e Girelli, assistita da Bonansea, autrice di una rete, realizzò una doppietta nel 5-0 inflitto alla nazionale moldava. La squadra di oggi, insomma, muove i passi da lì. "Ricominciamo da dove avevamo iniziato. L'auspicio come allora è quello di riuscire a fare bene – ha dichiarato la ct in conferenza stampa – la Moldavia è migliorata molto in questi anni, quindi sarà fondamentale affrontare questo match con lo spirito che abbiamo sempre messo in campo in questi quattro anni, durante i quali ci siamo tolte parecchie soddisfazioni". Per quanto riguarda il discorso qualificazione, vietato sbilanciarsi troppo. "Aspetterei prima di dire che siamo le favorite del girone perché a livello internazionale non c'è niente di scontato – ha sottolineato Milena Bertolini – incontreremo la Svizzera, che è una nazionale forte con tante calciatrici importanti e anche le altre squadre non saranno assolutamente facili da affrontare. Dobbiamo avere fame e tanta voglia di raggiungere il nostro obiettivo". Sara Gama non vede l'ora di giocare la prima partita in azzurro nella sua città natale: "Sono molto felice ed emozionata di essere qui. Il fatto che il nuovo percorso parta da Trieste mi rende orgogliosa – queste le parole del capitano dell'Italia -. Ci teniamo a fare una bella prestazione davanti al nostro pubblico, la prima partita è sempre insidiosa ma abbiamo lavorato con umiltà per riuscire a mettere in mostra le nostre qualità. Siamo consapevoli della nostra forza e vogliamo portare a casa la vittoria". Sia la cittì che Sara Gama hanno poi voluto regalare un pensiero alle calciatrici afghane ospiti martedì scorso a Coverciano. "Sono contenta che queste ragazze abbiano potuto vivere una giornata del genere. Dopo tutto quello che hanno passato sono riuscite a godersi un momento di felicità, questo dà ancora più senso a quello che facciamo", ha detto Milena Bertolini. Il capitano azzurro ha poi aggiunto: "Ho seguito il loro viaggio fin dall'inizio e sono contenta che la Federazione, insieme a tutte le componenti coinvolte nell'iniziativa, si sia spesa per aiutarle ed accoglierle. Poter parlare con loro di calcio e delle loro passioni è stata una gioia immensa". Da segnalare che l'ingresso al 'Nereo Rocco' è gratuito previa presentazione di un titolo di accesso. È possibile scaricare il proprio titolo di accesso collegandosi ai siti www.figc.it o www.vivaticket.it, fino ad esaurimento dei posti disponibili, nel rispetto dei regolamenti vigenti sia in materia di biglietteria, sia in materia di misure di contenimento della pandemia. (ITALPRESS). ari/com 16-Set-21 17:07

Lascia un commento

Your email address will not be published.

Questo sito usa Akismet per ridurre lo spam. Scopri come i tuoi dati vengono elaborati.

Articolo precedente

Scuola, Bianchi firma atto di indirizzo per il 2022

Articolo successivo

Tg Sport – 16/9/2021

0  0,00