Bach “Programma di vaccinazione anche per Giochi di Pechino2022”

2 minuti di lettura

Il presidente del Cio: "Dalle Olimpiadi un messaggio di pace e unità" ROMA (ITALPRESS) – "Anche se la pandemia è tutt'altro che finita, vorrei rassicurarvi che, insieme ai nostri partner e amici cinesi, non stiamo risparmiando sforzi per rendere questi Giochi Olimpici Invernali sicuri e protetti per tutti. Come abbiamo fatto a Tokyo, stiamo mettendo in atto rigorose contromisure contro il Covid-19 per garantire la salute e la sicurezza di tutti i partecipanti olimpici a Pechino. Continuiamo ad essere guidati in questo dai pareri scientifici dell'Organizzazione Mondiale della Sanità e da esperti internazionali". Il presidente del Cio, Thomas Bach, ha rassicurato ancora una volta sul regolare svolgimento delle Olimpiadi Invernali di Pechino, che si svolgeranno dal 4 al 22 febbraio 2022. "In questo contesto, sono felice di annunciare che anche per i Giochi Olimpici Invernali di Pechino 2022 avremo un programma di vaccinazione, che ha funzionato così efficacemente per Tokyo – ha aggiunto il numero uno dello sport mondiale in una sorta di lettera aperta sul sito del Cio – Ciò significa che sosterremo ancora una volta i nostri stakeholder rendendo disponibili i vaccini a tutti i partecipanti olimpici prima di Pechino, in linea ovviamente con le normative nazionali". "L'eccellente cooperazione di cui stiamo godendo con i nostri partner e amici cinesi, nonché con le autorità sanitarie cinesi competenti, ci dà grande fiducia che avremo di nuovo Giochi Olimpici sicuri e protetti – ha proseguito il dirigente tedesco, ex schermidore – In questi tempi difficili che stiamo vivendo, vediamo quanto sia importante la missione generale dei Giochi Olimpici di unire il mondo attraverso una competizione pacifica. I Giochi Olimpici inviano questo messaggio di pace, unità e solidarietà, indipendentemente da dove si svolgono. Il potere dei Giochi Olimpici è la loro universalità. Per questo appartengono a tutta l'umanità. Pertanto, le regole della nostra Carta Olimpica garantiscono uguali diritti per tutti in qualsiasi edizione dei Giochi Olimpici. Solo così – ha concluso Bach – possono diventare il simbolo di unità più potente del mondo in tutta la nostra diversità". (ITALPRESS). mc/com 17-Set-21 14:28

Lascia un commento

Your email address will not be published.

Questo sito usa Akismet per ridurre lo spam. Scopri come i tuoi dati vengono elaborati.

Articolo precedente

Tg News – 17/9/2021

Articolo successivo

Fedez, esce il nuovo singolo “Meglio del cinema” dedicato a Ferragni

0  0,00