Calcio: Serie A. Allegri “Sono arrabbiato, potevamo anche perderla”

3 minuti di lettura

Il tecnico della Juve si assume le sue responsabilità: "Ho sbagliato i cambi", dice dopo l'1-1 col Milan TORINO (ITALPRESS) – "Stasera sono abbastanza arrabbiato per quello che è successo, però la squadra ha fatto un bel primo tempo, abbiamo avuto occasioni, abbiamo concesso un tiro al Milan con Tonali da fuori area. Nel secondo tempo abbiamo rischiato addirittura di perderla dopo l'1-1. Fino all'1-1 la partita era in totale controllo". Con queste parole il tecnico della Juventus, Massimiliano Allegri, commenta il pareggio casalingo contro il Milan. "Purtroppo abbiamo perso quell'attenzione che serve e basta vedere l'angolo quando abbiamo preso il gol. Eravamo un pochino troppo con sufficienza nella fase difensiva. Quando la partita arriva in quei momenti lì, non esiste che gli altri possano fare gol, è impossibile. Noi su questo dobbiamo migliorare. Nonostante questo, abbiamo fatto ancora un passo in avanti molto buono". Non ha parlato di scudetto e di obiettivi specifici Allegri, ma "non sposta assolutamente la mia considerazione sulla forza della Juventus – ha aggiunto -. La cosa che bisogna apprendere velocemente è che ci sono questi tipi di partite dove comunque nel momento finale devi essere tosto, cattivo, devi portare a casa il contrasto, devi giocare meglio e avere attenzione. Questo fa parte di una crescita di alcuni giocatori". "Diciamo che la responsabilità è mia sui cambi, visto che li ho sbagliati. Dovevo mettere magari gente più difensiva, tanto ormai la partita era in cassaforte e ho sbagliato". Sulla delicatezza della gara, Allegri ha spiegato: "Era una partita importante ed era importante fare un risultato positivo. Era più importante per il Milan perché ci avrebbe allontanato ulteriormente. Il nostro recupero passa dagli ultimi 15 minuti. Per vincere i campionati queste partite non vanno pareggiate. Con tutti i meriti del Milan, il gol ce lo siamo fatti da soli". Note positive sono arrivate in avanti da Dybala e Morata: "Paulo è molto bravo nel cucire il gioco, venire incontro. Alvaro ha fatto molto bene poi ha avuto un indurimento all'adduttore e l'ho dovuto togliere". Tornando ancora al finale di gara, Allegri ha spiegato: "Negli ultimi quindici minuti è mancato qualcosa, non si può guardare l'estetica, queste partite bisogna vincerle con le buone o con le cattive. Menomale che l'arbitro ha fischiato la finale perché rischiavamo di perderla. Dovevamo metterci a disposizione l'uno dell'altro. Oggi nessuno si ricorda della buona prestazione perché abbiamo lasciato due punti per strada". Infine una risposta sulle scelte degli schemi: "Non ci sono moduli che tengano, ci può essere anche una squadra disordinata ma devi difendere. Lasciando per strada queste partite non vinceremo il campionato". (ITALPRESS). ma/ari/red 19-Set-21 23:46

Lascia un commento

Your email address will not be published.

Questo sito usa Akismet per ridurre lo spam. Scopri come i tuoi dati vengono elaborati.

Articolo precedente

Italvolley batte la Slovenia, azzurri d’oro agli Europei

Articolo successivo

ULTIMA NOTTE A SOHO, ecco il nuovo Trailer Ufficiale

0  0,00