Tennis: Federer “Il peggio è alle spalle, tornare in campo la mia sfida”

1 minuto di lettura

"Non vedo l'ora di tornare ad allenarmi e a giocare, ma ci vuole ancora un po' di pazienza", dice lo svizzero ROMA (ITALPRESS) – "La riabilitazione va avanti passo dopo passo. Il peggio è alle spalle e non vedo l'ora che arrivi il momento del rientro". Roger Federer guarda con fiducia il futuro e, nonostante i 40 anni, pensa solo a recuperare al più presto dall'operazione al ginocchio per tornare in campo. In un'intervista rilasciata alla radio svizzera Srfsport, l'ex numero 1 del mondo, durante un evento legato ai suoi sponsor, spiega: "Quando torni dopo un infortunio, ogni giorno è un giorno migliore. Un momento emozionante. Ci sono passato l'anno scorso, non è un problema mentale", dice Federer che vive il rientro come "sfida" e con l'obiettivo di "tornare al più presto agli allenamenti e al campo, ma so che ci vuole ancora un po' di pazienza". Non giocherà la Laver Cuper di Boston, ma spera di essere presente a Londra in quella del 2022. "Mi fa molto male non partecipare, ma farlo l'anno prossimo è uno dei miei obiettivi, voglio rimettermi in gioco per esserci", dice Federer che ha anche parole di conforto per Novak Djokovic che ha soltanto sfiorato l'impresa Grande Slam: "Merita tutta la nostra considerazione, ha fatto una stagione da fuoriclasse assoluto".
(ITALPRESS).
ari/red
21-Set-21 11:25

Lascia un commento

Your email address will not be published.

Questo sito usa Akismet per ridurre lo spam. Scopri come i tuoi dati vengono elaborati.

Articolo precedente

Agenzia Entrate, lo Spid diventa obbligatorio

Articolo successivo

Al via ordini DS4, in arrivo a novembre nelle concessionarie

0  0,00