Razzismo: Lukaku “Lotto per tutti, si rischia di uccidere il calcio”

2 minuti di lettura

L'attaccante del Chelsea chiede lo sforzo di tutti per trovare le soluzioni giuste contro ogni discriminazione LONDRA (INGHILTERRA) (ITALPRESS) – "Combatto per tutti, non solo per me stesso, ma per mio figlio, per mio fratello, per tutti gli altri giocatori e i rispettivi figli, lottiamo insieme per il bene di tutti". Romelu Lukaku, in un'intervista alla CNN Sport, parla della lotta al razzismo che lo ha sempre visto e che continua a vederlo in prima linea. "Il calcio è un gioco divertente, non possiamo ucciderlo con la discriminazione. Non può e non deve accadere perchè è gioia, felicità e non dovrebbe essere un posto dove puoi sentirti non al sicuro a causa dell'opinione di alcune persone ignoranti", ha sottolineato Lukaku che non si limita a difendere il suo sport e a esortare tutti a lottare contro il razzismo, parla anche di iniziative da intraprendere e di compattare le varie componenti per ottenere risultati, per mettere un freno agli insulti soprattutto sui social che molti giocatori inglesi o della Premier continuano a ricevere. "Gli amministratori delegati delle società dei principali social media dovrebbero sedersi con i rappresentanti dei calciatori, delle calciatrici, dei club, delle federazioni, delle associazioni e dei vari governi, dovremmo incontrarci e confrontarci, penso che tutti insieme dobbiamo trovare le soluzioni giuste per proteggere i giocatori e i tifosi, ma anche i giovani calciatori che sognano di diventare professionisti", spiega l'ex Inter, che già in passato aveva detto che il razzismo nel calcio ha raggiunto in questo periodo il "massimo storico", ricordando che in un giorno la famiglia del calcio si è unita per fermare la Superlega e che dovrebbe avere la stessa compattezza anche nella lotta al razzismo. Sull'inginocchiarsi prima delle partite, Lukaku, che sottolinea anche l'impegno del suo Chelsea, si dice convinto che si debbano "prendere posizioni ancora più forti". (ITALPRESS). ari/red 23-Set-21 16:48

Lascia un commento

Your email address will not be published.

Questo sito usa Akismet per ridurre lo spam. Scopri come i tuoi dati vengono elaborati.

Articolo precedente

Helbiz e Drover AI, intelligenza artificiale per la sicurezza

Articolo successivo

Demolito il camino inceneritore per la nuova biopiattaforma a Sesto

0  0,00