Ballardini “Nuova società ha grande entusiasmo ma pensiamo al Verona”

3 minuti di lettura

Il tecnico del Genoa commenta la cessione del club "Nuovi proprietari hanno ottime intenzioni" GENOVA (ITALPRESS) – "Ho incontrato i nuovi proprietari, ci siamo presentati e mi pare ci siano delle ottime intenzioni, mi sembra che questo persone abbiano grande entusiasmo. Per tanti anni il Genoa è stato guidato bene dal presidente Preziosi, ora è un altro capitolo. La speranza, per chi vuol bene alla squadra, è che queste persone facciano del loro meglio e sappiano gestire bene una società che è tra le più importanti non solo in Italia ma in tutto il mondo". Davide Ballardini commenta così il passaggio di proprietà del Genoa, venduto da Enrico Preziosi alla società d'investimenti statunitense 777 Partners. "Quali effetti sulla squadra? Noi siamo molto concentrati sul nostro impegno, quindi non so dire. Siamo molto presi dal campo", ha spiegato il tecnico del club ligure prima di analizzare la gara che attende domani il Genoa, in casa contro il Verona. "Affrontiamo una squadra che ha cambiato poco in questi ultimi tre anni e ha sempre fatto benissimo. Il Genoa al contrario ha cambiato molto e ha sempre avuto tante difficoltà. I fatti sono questi, il Verona ha una idea chiara di gioco, i calciatori più o meno sono gli stessi, mentre noi con serietà e tanto impegno dobbiamo andare forte per capire e formare una squadra competitiva". "Domani ci vuole lo spirito di Bologna, con grande cuore, molta testa, spirito di squadra, furore e chiarezza in quello che dovremo fare con la palla e senza palla – ha spiegato Ballardini presentando il match – Tutto questo da dire è facile, ma per me abbiamo anche le capacità per metterlo in campo. Difesa a quattro? Dipende dalle caratteristiche dei nostri giocatori, che cerchiamo di esaltare. Vogliamo essere chiari, coprire bene il campo e dare tante soluzioni a chi ha la palla: non mi fisserei troppo sulla disposizione ma sui principi di gioco. Caicedo? Ha ripreso a correre un po', sembra stia meglio, però certamente non sarà convocato per domani. Vediamo la prossima settimana come reagisce al fastidio che ha". Infine una battuta sull'ipotesi di introdurre il tempo effettivo nel calcio: "Io sono aperto a tutte le novità ma vanno provate, perché solo così si può capire se le cose sono fattibili e corrette. Ma sono aperto a tutto ciò che può favorire lo spettacolo", ha concluso Ballardini. (ITALPRESS). pal/red 24-Set-21 15:47

Lascia un commento

Your email address will not be published.

Questo sito usa Akismet per ridurre lo spam. Scopri come i tuoi dati vengono elaborati.

Articolo precedente

F.1: Gp Russia. Mercedes sugli scudi anche nelle seconde libere

Articolo successivo

Basket: Nazionale. Sacchetti ct fino a conclusione degli Europei 2022

0  0,00