Italiano “Bene approccio della Fiorentina ma c’è da migliorare”

3 minuti di lettura

Il tecnico viola: "A Udine ci aspetta una partita tosta e difficile" FIRENZE (ITALPRESS) – "Mi sta piacendo tantissimo l'approccio con cui stiamo affrontando le partite e come le stiamo conducendo. Dobbiamo però migliorare perché ogni volta che concediamo, o è un'azione pericolosa o è gol subito, e non va bene. Secondo me questo è l'aspetto su cui la Fiorentina deve concentrarsi in maniera maniacale, concretizzare quello che crea, che è già una grande dote, e cercare di difendere col coltello fra i denti nel momento in cui gli altri ripartono". Vincenzo Italiano chiede continuità di prestazioni ed un veloce ritorno ad ottenere un risultato positivo alla sua Fiorentina, alla vigilia della sfida che attende domani i viola alla 'Dacia Arena' di Udine contro la squadra friulana. "Se devo tirare un po' le orecchie alla mia squadra è che nel momento in cui subiamo gol o andiamo sotto accusiamo il colpo, vedi contro la Roma o contro l'Inter, e da quel punto di vista non ce lo possiamo permettere – ha approfondito Italiano – Siamo una squadra che alla quinta giornata non può abbattersi ma deve prendere il pallone, riportarlo in mezzo al campo, continuare a fare quello che sta facendo perché ho visto una squadra che è stata all'altezza dell'Inter". Dopo il successo a Genova una settimana fa, e la sconfitta casalinga contro i nerazzurri campioni d'Italia, domani avversaria di turno dei gigliati sarà l'Udinese, terzo impegno nel giro di otto giorni. "Come la prima gara in una settimana è la più importante, la terza è la più difficile perché chiaramente uno cerca di arrivare lucido, con tante energie, avendo tanta forza a disposizione, e quelle rotazioni che abbiamo fatto erano mirate soprattutto per arrivare a quest'ultima gara con gente il piu' possibile pronta per fare una partita intensa – ha spiegato il mister dei toscani – Sapevo che alla fine del trittico qualcuno lo potevamo perdere però il fatto di avere tutti inseriti e coinvolti, e che i ragazzi sanno quello che devono fare, è positivo". Ad Udine "ci aspetta una partita tosta e difficile, l'Udinese in casa è una squadra dove, se non fai le cose al 100%, ti mette in difficoltà per la fisicità, la struttura e la qualità che ha nei giocatori davanti". (ITALPRESS). lc/mc/red 25-Set-21 15:55

Lascia un commento

Your email address will not be published.

Questo sito usa Akismet per ridurre lo spam. Scopri come i tuoi dati vengono elaborati.

Articolo precedente

Spalletti “Per lo scudetto condominio di sette squadre”

Articolo successivo

Pil, Franco “Nel 2021 +6%, vera sfida è rendere stabile la crescita”

0  0,00