Calcio: Cannavaro lascia Ghuangzou “Torno dalla mia famiglia”

2 minuti di lettura

L'ex difensore parla anche del Napoli "Spalletti garanzia, può succedere di tutto" ROMA (ITALPRESS) – "Dopo una trattativa amichevole, il Guangzhou Football Club ha deciso di rescindere il contratto con il tecnico Fabio Cannavaro. Da novembre 2017 è stato il capo allenatore della squadra di Guangzhou, guidando la squadra a vincere la Supercoppa cinese, il campionato e ad ottenere diversi altri titoli. Vogliamo ringraziare sinceramente Fabio Cannavaro per i grandi sforzi e contributi al nostro team". Con queste parole, pubblicate sul social Weibo, il Ghuangzou Evergrande ha ufficializzato l'addio a Fabio Cannavaro. Una scelta che "non è figlia della crisi finanzaria dell'Evergrande", ha spiegato l'ex difensore. "Ho deciso qualche mese fa e l'avevo già comunicato al club – ha raccontato Cannavaro a Sky – Il campionato cinese e' diviso in blocchi e ogni volta si va in quarantena per 20-30 giorni, poi a dicembre saremmo stati in una nuova bolla per 40 giorni. Sono stato bene in Cina, ma ora volevo tornare vicino alla mia famiglia. È stata un'esperienza formativa". Cannavaro ha poi parlato anche del Napoli di Spalletti che tanto bene ha cominciato il campionato. "Rispetto a qualche anno fa i giocatori e l'allenatore hanno una esperienza diversa. Quando poi a gennaio scatterà la Coppa d'Africa e ci saranno altri impegni internazionali bisognerà capire come riusciranno a gestire il momento – ha sottolineato l'ex difensore – La stagione è lunga e può succedere di tutto. Spalletti è una garanzia, conosce bene il nostro calcio, sa quello che bisogna fare per vincere e lo ha fatto anche fuori dall'Italia. Mi piace molto e ha le idee chiare. E' un allenatore al quale io le chiavi gliele darei tranquillamente". (ITALPRESS). pal/red 28-Set-21 14:41

Lascia un commento

Your email address will not be published.

Questo sito usa Akismet per ridurre lo spam. Scopri come i tuoi dati vengono elaborati.

Articolo precedente

Gasperini “Contro lo Young Boys gara importante ma non decisiva”

Articolo successivo

Calciomercato: Roma. Steven Nzonzi firma per l’Al Rayyan

0  0,00