Sarri torna sul derby “Non capisco le proteste di Mourinho”

1 minuto di lettura

Il tecnico della Lazio si lamenta poi del calendario: "Fuori dal mondo due gare in 61 ore" ROMA (ITALPRESS) – "Le proteste di Mourinho? Lucas Leiva aveva subito fallo e non lo aveva commesso e il rigore è nato da una posizione di fuorigioco di Zaniolo. Poi il rigore concesso a Zaniolo l'ha visto solo l'arbitro e il Var, il contatto non l'ho visto e se c'è stato, è stato Zaniolo ad aver colpito Akpa-Akpro. Ma non voglio più parlarne, la stagione non è fatta di due sole partite". Alla vigilia della gara di Europa League contro la Lokomotiv Mosca, Maurizio Sarri si toglie qualche sassolino dalla scarpa, tornando sulle recriminazioni post-derby del collega giallorosso. Per quanto riguarda la gara di domani e il possibile turnover, "seguirò l'allenamento e valuterò chi potrà essere in campo. Oltretutto la Lega ci ha messo una partita di campionato a 61 ore dalla fine della partita europea. Mi sembra fuori dal mondo ma dobbiamo adeguarci. Chiedo alla squadra di concentrarsi sulla gara di domani, è un girone difficile, abbiamo sbagliato la prima e per noi domani è delicata e importantissima. Sarà molto più difficile di ciò che si pensa. Ci ho giocato con la Juve, abbiamo vinto ma furono due gare molto sofferte". (ITALPRESS). spf/glb/red 29-Set-21 15:57

Lascia un commento

Your email address will not be published.

Questo sito usa Akismet per ridurre lo spam. Scopri come i tuoi dati vengono elaborati.

Articolo precedente

Grande successo per il decimo Raduno 4×4 Suzuki

Articolo successivo

Clima, Papa Francesco “Non c’è più tempo da perdere, bisogna agire”

0  0,00