/

“Oltre la Serratura Festival”, rassegna musicale per regalare una vacanza a giovani con disabilità

4 minuti di lettura

AL VIA IL 16 OTTOBRE LA SECONDA EDIZIONE DI “OLTRE LA SERRATURA, FESTIVAL”.

NELLA SPLENDIDA CORNICE DELL’AVENTINO UNA RASSEGNA DI CONCERTI PER SOSTENERE LA PARTECIPAZIONE DI CENTINAIA DI GIOVANI DISABILI AL MALTACAMP “ROMA2022

Da oltre 35 anni l’Ordine di Malta organizza ogni estate in una nazione diversa il “Campo Internazionale dell’Ordine di Malta per Giovani Disabili” e per il 2020 il Gran Magistero dell’Ordine ha assegnato l’organizzazione della 37a edizione all’Italia. La manifestazione è stata rimandata all’estate 2022 a causa della pandemia di Covid-19.

Il Comitato Organizzatore ha scelto Roma come sede del Campo che si svolgerà dal 30 luglio al 6 agosto 2022 e che vedrà la partecipazione di circa 600 giovani tra i 18 ed i 35 anni provenienti da 25 paesi diversi. I giovani assistiti saranno impegnati in un denso programma che offrirà loro l’opportunità di condividere attività spirituali, turistiche, ricreative e sportive, molte delle quali sono loro normalmente precluse dalla disabilità e dalla condizione economica che vivono nei paesi di provenienza.

A sostegno di questa straordinaria iniziativa nell’ottobre 2019 è nata una rassegna di concerti di musica classica dal nome “Oltre la Serratura, festival” nella splendida cornice della chiesa di Santa Maria del Priorato all’interno della Villa Magistrale dell’Ordine di Malta sull’Aventino sotto la direzione artistica del M° Luigi Piovano, direttore d’orchestra e primo violoncello solista dell’Orchestra dell’Accademia di Santa Cecilia.  Il festival ha ricevuto nel 2019 il patrocinio dell’allora Gran Maestro Fra’ Giacomo della Torre del Tempio di Sanguinetto, favore confermato nel 2021 da Fra’ Marco Luzzago, Luogotenente di Gran Maestro.

Purtroppo nel febbraio 2020 questi eventi hanno subito un repentino arresto a causa dell’insorgenza della pandemia; a distanza di due anni dal debutto, grazie al miglioramento della situazione sanitaria ed in occasione della giornata nazionale dell’Ordine di Malta nel prossimo 16 ottobre, il festival torna con un programma di otto nuovi concerti di musica classica per l’edizione 2021/2022. Il cartellone in questa seconda edizione si arricchisce di ulteriori preziose collaborazioni di artisti di fama internazionale in formazioni che variano dal duo a vari ensemble strumentali fino ad arrivare all’insieme di orchestra, coro e solisti; tra le più significative quella con il Pontificio Istituto di Musica Sacra per un concerto di musica sacra vivaldiana in occasione delle festività della Santa Pasqua del prossimo 2022. Gli otto appuntamenti, uno al mese e il cui programma è in allegato, proseguiranno fino al prossimo maggio 2022.

In occasione degli eventi è possibile visitare l’interno della villa, anche nota come” Villa del Priorato di Malta”, con il famoso giardino che si trova oltre il celebre “buco della serratura” che incornicia la cupola della Basilica di San Pietro e a cui è ispirato il nome il festival. Ad ogni concerto seguirà un vin d’honneur nell’elegante coffee house all’interno del giardino. L’intero ricavato degli eventi sarà devoluto a sostegno del Campo Internazionale. L’accesso del pubblico sarà consentito previo prenotazione e nel rigoroso rispetto delle normative anti-Covid in vigore.

Lascia un commento

Your email address will not be published.

Questo sito usa Akismet per ridurre lo spam. Scopri come i tuoi dati vengono elaborati.

Articolo precedente

Riscatto Lazio in Europa, Basic e Patric affondano la Lokomotiv Mosca

Articolo successivo

Nominata la giuria del 39esimo Valdarnocinema Film Festival

0  0,00