Calcio: Felipe Anderson “Lazio e’ casa, sogno la nazionale”

2 minuti di lettura

"Sto finalmente migliorando sulla costanza, con Sarri mentalità diversa" ROMA (ITALPRESS) – "La Lazio è casa". Non ha dubbi Felipe Anderson che in biancoceleste è tornato per ritrovare se stesso e per far vedere certi colpi che tra il 2014 e il 2018 gli avevano permesso di guadagnarsi le attenzioni delle big europee. Ora, dopo luci e ombre tra West Ham e Porto, Felipe Anderson è già a due gol e due assist in sei giornate di campionato, sotto la guida di un Maurizio Sarri che per lui non risparmia complimenti. "Ci sono alcuni giocatori che con il mister hanno fatto benissimo, lavorando ogni giorno sono sicuro che riusciremo ad offrire il nostro gioco – ha detto nella conferenza stampa della vigilia di Bologna-Lazio – Ho sempre voluto lavorare sulla costanza e, nelle ultime partite, sto riuscendo a notare una crescita su questo piano e anche sulla concentrazione. Voglio essere a disposizione della squadra in qualsiasi momento delle partite". Approdato dal Santos nel 2013, Felipe Anderson è stato allenato a Formello da Pioli, Simone Inzaghi e ora da Sarri: "Le motivazioni sono cresciute e abbiamo una mentalità diversa, ora dobbiamo dimostrare di essere più forti – dice – Lavorare con dei risultati positivi aiuta a migliorare in serenità e con le giuste consapevolezze. Andare via qualche anno fa fu una scelta giusta, volevo provare nuove esperienze. Ora però sono qui, non voglio pensare al passato". Dopo derby e Lokomotiv Mosca, il calendario offre la trasferta di Bologna. Mancherà Ciro Immobile per un problema muscolare: "Sarà difficile, è una certezza per noi. È un attaccante che detta sempre i movimenti giusti, uno di noi dovrà provare ad allungare la squadra avversaria". Campione olimpico con la Selecao nel 2016, Felipe Anderson non smette di sognare la Nazionale. Ha indossato la maglia verdeoro solo due volte, nel 2015 e nel 2019, sempre in amichevole: "È il sogno di tutti giocare in Nazionale, con la testa sono solo alla Lazio per guadagnarmi un'altra chance". L'inizio è di quelli promettenti. (ITALPRESS). spf/glb/red 02-Ott-21 15:55

Lascia un commento

Your email address will not be published.

Questo sito usa Akismet per ridurre lo spam. Scopri come i tuoi dati vengono elaborati.

Articolo precedente

Superbike: Rea out, Razgatlioglu vince gara 1 a Portimao e allunga

Articolo successivo

A Marmomac va in scena The Italian Stone Theatre

0  0,00