Calcio: Tudor “Spezia venderà cara pelle, in palio punti importanti”

3 minuti di lettura

"Dipenderà dall'atteggiamento e dallo spirito che metteremo in campo" VERONA (ITALPRESS) – Uno scontro salvezza da non fallire. Cinque punti in tre gare da quando è arrivato, Igor Tudor mette nel mirino la sfida di domani al "Bentegodi" che metterà di fronte Verona e Spezia. "Mi aspetto una gara tosta, lo Spezia venderà cara la pelle, così come ha sempre fatto anche nelle ultime gare contro Milan e Juventus – avverte il tecnico degli scaligeri – Dobbiamo essere sempre pronti, contro ogni avversario, perché ogni gara è molto importante e al contempo difficile. Lo Spezia come noi lotta per la salvezza, quindi bisogna fare tutto il possibile per fare risultato, ci sono in palio punti importanti ma li si otterranno solo se la prestazione sarà di alto livello. Lo Spezia ha un ottimo palleggio, oltre a una grande capacità di andare in contropiede e sfruttare la profondità. In generale, è una squadra che sa stare in campo e ha un allenatore molto interessante, che già a Genova aveva dimostrato di avere le sue idee. Ma dipenderà soprattutto da noi, dallo spirito e dall'atteggiamento che metteremo in campo". Recuperati anche Veloso e Ruegg, Tudor ha visto un Verona sul pezzo. "Posso solo parlare bene dei miei ragazzi per l'impegno e l'applicazione che stanno mettendo quotidianamente in allenamento". "Nelle partite contro Roma, Salernitana e Genoa la mia sensazione è stata quella che avremmo potuto fare ancora più punti. Poi chiaramente non è facile contro nessuno, ma la squadra ha la sensazione di poter fare bene contro tutti se si continua a lavorare con questa abnegazione e umiltà". Le due rimonte subite con Salernitana e Genoa secondo l'allenatore croato non sono dovute a una questione fisica: "A Genova l'episodio del rigore ci ha penalizzato, riaprendo la partita. In quelle situazioni, dobbiamo migliorare dal punto di vista della concentrazione". Di sicuro l'attacco gialloblù sembra rinvigorito dalla cura Tudor, in primis Kalinic: "Ho un bel rapporto con lui, è forte e ha sempre fatto i suoi gol, si trattava unicamente di ritrovare la fiducia, che per una punta è un aspetto importante". (ITALPRESS). glb/red 02-Ott-21 12:41

Lascia un commento

Your email address will not be published.

Questo sito usa Akismet per ridurre lo spam. Scopri come i tuoi dati vengono elaborati.

Articolo precedente

Calcio: Mihajlovic “Colpa mia se perdiamo, dispiace per Sabatini”

Articolo successivo

Ciclismo: Tre Valli Varesine. Valverde al via della centesima edizione

0  0,00