La svedese OX2 accelera l’espansione in Italia sulle rinnovabili

2 minuti di lettura

MILANO (ITALPRESS) – La svedese OX2 accelera la sua espansione in Italia nel settore delle energie rinnovabili. L'ingresso è in linea con il piano strategico dell'azienda di ulteriori espansioni in nuovi mercati. Negli ultimi due anni, OX2 ha avviato le sue operazioni in Polonia, Francia e Romania. L'attenzione in questa fase iniziale sarà sulla formazione di una pipeline di progetti in fase iniziale o intermedia di sviluppo, nonché acquisizioni di progetti in stato avanzato nel solare fotovoltaico ed eolico. Attualmente, OX2 ha acquisito due progetti solari fotovoltaici per un totale di circa 100 MW in Italia e sta conducendo trattative avanzate per altre acquisizioni e partnerships. La filiale italiana utilizzerà l'esperienza esistente in OX2 a cui affiancherà la propria organizzazione locale. Per Paul Stormoen, Ceo di OX2, "vediamo l'Italia come un mercato importante, terzo mercato elettrico dell'UE con forti importazioni di elettricità e una solida crescita attesa del mercato delle energie rinnovabili". "Inizialmente ci concentreremo sul solare fotovoltaico e sui progetti di parchi eolici con un'offerta importante in questi settori. Siamo inoltre già attivi nel monitoraggio di altre tecnologie come lo storage, il floating offshore e l'idrogeno verde", ha aggiunto. "OX2 è in questo momento il principale sviluppatore europeo di impianti eolici di larga scala, con il maggior numero di turbine installate negli ultimi sei anni – afferma Massimo Bartocci, Country Manager OX2 Italia -. Questa competenza, combinata con la mia esperienza nel mercato locale e le nostre nuove offerte, ci mette in una posizione ideale per svolgere un ruolo importante nello sviluppo dell'industria delle rinnovabili in Italia nel prossimo decennio con una strategia incentrata nel breve-medio periodo su solare fotovoltaico, eolico onshore e potenzialmente eolico floating offshore e idrogeno verde". (ITALPRESS). ads/fsc/com 01-Ott-21 15:47

Lascia un commento

Your email address will not be published.

Questo sito usa Akismet per ridurre lo spam. Scopri come i tuoi dati vengono elaborati.

Articolo precedente

Clima, Kerry “Siamo in ritardo sugli impegni per la COP26”

Articolo successivo

Crisi “Per rilancio settore auto ecobonus e revisione fiscalita’”

0  0,00