No Smog Mobility, torna a Palermo il 14 ottobre

3 minuti di lettura

PALERMO (ITALPRESS) – Torna a Palermo giovedi' 14 ottobre No Smog Mobility, l'unica rassegna siciliana dedicata alla mobilita' sostenibile – privata e pubblica, individuale e collettiva, di persone e merci – nata nel 2010 da un'idea di Gaspare Borsellino e Dario Pennica, rispettivamente direttori dell'agenzia di stampa Italpress e di Sicilia Motori. Giunta all'undicesima edizione, la manifestazione dedicata soprattutto alle nuove generazioni – promotori del dibattito sulla transizione ecologica e sui cambiamenti climatici – avra' luogo al Museo dei Motori dell'Universita' di Palermo, alla presenza degli studenti dei corsi di laurea in Ingegneria e degli iscritti agli ordini professionali di architettura, giornalismo e ingegneria. La rassegna – interamente moderata dal giornalista Claudio Brachino – dedichera' un'intera giornata a idee e soluzioni ecosostenibili, con incontri, forum e dibattiti tra esperti del settore, case costruttrici e associazioni di categoria. Dopo i saluti istituzionali del rettore Fabrizio Micari, del sindaco di Palermo, Leoluca Orlando e di Roberto Cassata, responsabile relazioni con il territorio Sicilia di Unicredit, i lavori saranno aperti con un forum sulla "Mobilita' e sicurezza: dai monopattini alla guida autonoma" a cui parteciperanno Marco Alu', direttore comunicazione Ford Italia, Davide D'Amico, direttore comunicazione Helbiz Italia, Roberto Lonardi, direttore comunicazione Volvo Car Italia e Fabio Merone, specialist PR Michelin Italia. A seguire "Le opportunita' di noleggio", una conversazione con Tommaso Dragotto, presidente Sicily by Car. La giornata guardera' anche agli anni che verranno con il forum "Meno 9 al 2030: dal termico all'ibrido, dall'ibrido all'elettrico, dall'elettrico all'idrogeno", a cui parteciperanno Luisa Di Vita, direttore comunicazione Nissan Italia, Carlo Mannu, bussiness development & air quality project manager Bosch, Edoardo Torinese, EV strategy manager Hyundai Motor Italia e Nicola Riccio, manager mobility solution & service di Snam4Mobility. Infine, l'intervista di Claudio Brachino a Giancarlo Cancelleri, sottosegretario alle Infrastrutture. Immancabile, anche quest'anno, la cerimonia dei Green Prix, i riconoscimenti alle aziende e agli operatori del mondo automotive, che investono sviluppo e ricerca in modelli, prodotti, idee e soluzioni utili a migliorare il futuro di una mobilita' sempre piu' rispettosa dell'ambiente e a favore della sicurezza di tutti gli utenti della strada. I vincitori riceveranno come da tradizione delle passate edizioni, dieci alberi ciascuno che andranno a infoltire il bosco di No Smog Mobility, nella cittadella universitaria del capoluogo palermitano. A vincere l'edizione 2020: Bosch per le "soluzioni", Ford per le "idee" e Maserati per il "Made in Italy", che piantumeranno gli alberi ricevuti lo scorso anno ad apertura della manifestazione del prossimo 14 ottobre. (ITALPRESS). vbo/com 01-Ott-21 14:15

Lascia un commento

Your email address will not be published.

Questo sito usa Akismet per ridurre lo spam. Scopri come i tuoi dati vengono elaborati.

Articolo precedente

Il prototipo Lancia ECV2 protagonista al “Fuori Concorso 2021”

Articolo successivo

Covid, in diminuzione incidenza settimanale a livello nazionale

0  0,00