Al via gli ordini del nuovo Peugeot e-Partner 100% elettrico

2 minuti di lettura

MILANO (ITALPRESS) – Al via gli ordini di Peugeot e-Partner, lo small e-van che combina le apprezzate caratteristiche del modello termico con i vantaggi e il comfort della guida elettrica. Con un listino che parte da 26.535 euro + IVA, la gamma si declina in 5 diverse versioni, in grado di intercettare e, soprattutto, soddisfare le piu' recenti esigenze di utilizzo dei clienti italiani; le consegne sono previste a partire dal mese di gennaio 2022. Questo nuovo modello, 100% elettrico, si caratterizza per: Un'autonomia fino a 275 km nel ciclo di omologazione WLTP. Due lunghezze (Standard da 4,4 metri e Long da 4,75). Due configurazioni: Furgone (fino a 3 posti) o Doppia Cabina (fino a 5 posti). Una portata utile fino a 800 kg. Un volume di carico fino a 4,4 m³, identico a quello della versione termica Tutte e 5 le versioni della gamma di e-Partner sono accomunate da una batteria agli ioni di litio da 50 kWh che assicura un'autonomia che arriva fino a 275 km, in funzione della versione e del tipo di guida ma secondo il severo protocollo WLTP. Per garantire la massima efficienza in termini di ricarica, sono disponibili due tipologie di caricatore di bordo: un monofase da 7,4 kW previsto di serie e un trifase da 11 kW in opzione, in grado di sfruttare ancor meglio le colonnine di ricarica in corrente alternata. Come altri modelli Peugeot 100% elettrici, anche Nuovo e-Partner puo' esser ricaricato da colonnine in corrente continua di capacita' fino a 100 kW, caratteristica che permette di ricaricare l'80% della batteria in appena mezz'ora. A suo agio in tutte le situazioni e pensato per tutte le attivita', con una zona di lavoro che facilita la vita quotidiana, tecnologie di bordo come il Peugeot i-Cockpit e uno stile deciso, Nuovo e-PartneR 100% elettrico permette di accedere ai centri delle citta' senza limitazioni. (ITALPRESS). tvi/com 05-Ott-21 15:48

Lascia un commento

Your email address will not be published.

Questo sito usa Akismet per ridurre lo spam. Scopri come i tuoi dati vengono elaborati.

Articolo precedente

Primi 8 mesi gettito entrate tributarie a 302,1 miliardi

Articolo successivo

Covid, e’ possibile individuare il grado di infettivita’ dei positivi

0  0,00