Calcio: Nations League. Chiellini “Con Spagna difficile, serve lucidità”

2 minuti di lettura

"Gli insulti razzisti sono inaccettabili, da italiano e da toscano mi sono vergognato", dice il difensore della Juve MILANO (ITALPRESS) – "La semifinale fu una partita difficile, dovremo essere bravi e avere un po' più di lucidità durante la fase di costruzione, con un bel po' di rispetto per la Spagna, ma dobbiamo riuscire a gestire meglio le varie fasi della partita". Lo ha dichiarato il capitano dell'Italia, Giorgio Chiellini, durante la conferenza stampa alla vigilia del match di domani contro la Spagna, sfida che si giocherà a San Siro: "La finale di Kiev contro la Spagna nel 2012 – ricorda il difensore azzurro – è la gara che mi evoca i peggiori ricordi, i migliori invece arrivano dalla semifinale di Euro2020. La gara in cui abbiamo dominato è stata durante l'Europeo del 2016. Chi stimo di più nella Spagna è Sergio Ramos, ha un gran temperamento". Il difensore della Juventus ha parlato anche del razzismo negli stadi, in particolare degli insulti rivolti a Koulibaly durante Fiorentina-Napoli. "Gli episodi razzisti sono inaccettabili, ma ci deve essere uno sforzo da parte di tutti. Servono leggi e regole che devono essere applicate. Da italiano e toscano mi sono vergognato – dice il livornese Chiellini -. In Europa parlano dell'Italia come un paese razzista, stiamo dando una brutta immagine di noi stessi. Per risolvere le cose però ci sono persone più adatte di me, bisogna applicare le leggi". (ITALPRESS) pia/ari/red 05-Ott-21 16:31

Lascia un commento

Your email address will not be published.

Questo sito usa Akismet per ridurre lo spam. Scopri come i tuoi dati vengono elaborati.

Articolo precedente

Emiliano “La telemedicina pugliese per curare meglio e a casa propria”

Articolo successivo

Tg Economia – 5/10/2021

0  0,00