Calcio: Cannavaro “Senza giocatori stranieri Cina rischia involuzione”

2 minuti di lettura

L'ormai ex allenatore del Guangzhou racconta la sua recente esperienza PECHINO (CINA) (ITALPRESS) – Due settimane fa ha salutato tutti perchè quasi due anni senza la sua famiglia erano troppi e già la scorsa stagione aveva provato a liberarsi. Ma rispetto al 2014, quando ha raccolto il testimone di Marcello Lippi sulla panchina del Guangzhou Evergrande, Fabio Cannavaro ha lasciato un campionato cinese impoverito. Le politiche del governo hanno impresso un cambiamento radicale: più spazio ai giovani e basta ingaggi faraonici ai calciatori stranieri. Ma tutto questo frenerà la crescita di un movimento che fino a qualche anno fa era in continua espansione. "Il campionato cinese era un torneo attrattivo e di qualità fino al 2017-18 – racconta l'ex capitano azzurro in un'intervista a 'Tencent Sports' e riportata dal 'South China Morning Post' – Le cose sono poi cambiate, ai club è stato chiesto di mandare in campo più giovani e anche se alcuni di loro non sono bravi abbastanza per giocare, gli allenatori erano costretti a schierarli, anche per pochi minuti. È un peccato perchè quello cinese è un grande campionato, con ottimi allenatori e calciatori e spalti pieni. Ha un grande potenziale". Cannavaro, che rivela di aver rinunciato a circa 24 milioni di euro fra ingaggio e bonus per liberarsi, non pensa sia stata intrapresa la strada giusta. "Faccio un esempio: quando Witsel è venuto a giocare in Cina, è chiaro che lo faceva per soldi. Ma ha dimostrato come un vero professionista dovrebbe allenarsi, giocare e mangiare. Per i giovani era un esempio. Tutti si allenavano duramente sperando di tenerne il ritmo. Per cui penso che la partenza di questi giocatori causerà una depressione sotto alcuni aspetti. Il campionato cinese ha bisogno di questi calciatori per dare degli esempi, anche pagando ingaggi alti. C'è ora il rischio di un'involuzione". Cannavaro si dice però orgoglioso di quello che ha lasciato al Guangzhou: "Se andate a guardare i dati atletici e anche la percentuale di grasso corporeo dei giocatori, penso che possa essere equiparata a una squadra professionistica europea". (ITALPRESS). glb/red 06-Ott-21 12:17

Lascia un commento

Your email address will not be published.

Questo sito usa Akismet per ridurre lo spam. Scopri come i tuoi dati vengono elaborati.

Articolo precedente

Calcio: Psg, Pochettino “Dimostrare in campo di essere i migliori”

Articolo successivo

Tokyo2020: Stano “Medaglia olimpica film della mia vita”

0  0,00