Vaccino anti-covid, il 67,2% degli italiani e’ favorevole alla terza dose

1 minuto di lettura

ROMA (ITALPRESS) – Da qualche settimana, in Italia, si e' dato il via alla somministrazione della terza dose di vaccino per alcune categorie di cittadini fragili. Nel complesso, la somministrazione della terza dose trova il parere positivo di 2 italiani su 3 (67,2%) e, di questi, il 38,9% si dichiara favorevole a una dose "booster" per tutti. A dirlo e' un sondaggio di Euromedia Research. Oltre a essere propensi, il 63,5% degli gli italiani si dice anche disposto a sottoporsi alla terza dose di vaccino nel caso fosse deciso dalle autorita' – rivela il sondaggio -. In definitiva, per sconfiggere il virus e uscire finalmente dalla pandemia, oltre la meta' degli italiani si dichiara favorevole a rendere obbligatorio il vaccino per tutte le categorie. Un'ipotesi, pero', che non trova il riscontro positivo di tutti: se da un lato, tra coloro gia' vaccinati o in procinto di farlo, la condivisione e' molto alta, dall'altro, tra gli indecisi – e, come e' ovvio, soprattutto tra la parte no-vax – prevale la contrarieta' a rendere il vaccino obbligatorio per l'intera popolazione. Dati Euromedia Research – Realizzato il 21/09/2021 con metodologia mista CATI/CAWI su un campione di 1.000 casi rappresentativi della popolazione italiana maggiorenne. (ITALPRESS). abr/com 06-Ott-21 14:24

Lascia un commento

Your email address will not be published.

Questo sito usa Akismet per ridurre lo spam. Scopri come i tuoi dati vengono elaborati.

Articolo precedente

E.Romagna accelera su fotovoltaico ed energia pulita

Articolo successivo

Corte Ue, l’Italia ha violato le norme su raccolta acque reflue urbane

0  0,00