F.1: Gp Turchia. Leclerc e Sainz soddisfatti “Ferrari competitiva”

4 minuti di lettura

Giornata di prove libere positiva per il team di Maranello sul circuito di Istanbul ISTANBUL (TURCHIA) (ITALPRESS) – Il Gran Premio di Turchia inizia bene per la Ferrari, protagonista di un buon venerdì di libere. Nei 120 minuti di prove sul circuito dell'Istanbul Park i due piloti hanno infatti completato il programma previsto, senza accusare problemi. Come già due settimane fa in Russia, ma a parti invertite, per Charles Leclerc e Carlos Sainz sono stati messi a punto due piani di lavoro molto diversi. Il monegasco ha girato sia in vista della qualifica che in configurazione gara, mentre lo spagnolo si è focalizzato quasi esclusivamente sul Gran Premio visto che sarà costretto a prendere il via dal fondo dello schieramento dopo aver montato la quarta power unit della stagione, equipaggiata con il nuovo sistema ibrido che ha debuttato a Soci. Sainz ha fatto dunque esperienza con il nuovo sistema ibrido completando un totale di 59 passaggi. Nella prima sessione lo spagnolo è sceso in pista solamente con pneumatici Soft ottenendo un miglior crono di 1'24"860, mentre nel pomeriggio ha provato anche la mescola Medium ottenendo però il proprio tempo di riferimento nella sessione con la gomma più morbida in 1'24"903. Anche Leclerc ha girato solamente con le Soft nella sessione del mattino, ottenendo nel migliore dei suoi 27 passaggi il tempo di 1'24"654. Nel pomeriggio il monegasco ha iniziato con gomme Medium ottenendo 1'24"102, scendendo poi a 1'23"970 – secondo miglior tempo assoluto – con pneumatici Soft usati. Nella seconda metà della sessione anche lui si è concentrato sulle prove in configurazione gara girando su un passo costante. Per lui complessivamente 56 tornate. "Rispetto allo scorso anno la pista offre molto più grip. La vettura mi ha trasmesso delle buone sensazioni e mi sono divertito molto a guidare perché potevo gestire al meglio la mia SF21 e farla girare nelle curve come piace a me. Direi che fino a questo punto è andato tutto per il meglio e che siamo stati piuttosto competitivi – il commento di Leclerc -. Tuttavia, anche se per ora il weekend è positivo, teniamo ben presente che è solo venerdì. Dobbiamo rimanere concentrati e lavorare sui dettagli dell'assetto per avere una buona qualifica". "Ovviamente è stato un venerdì un po' diverso dal solito per noi, dal momento che siamo scesi in pista già sapendo che domenica partiremo dal fondo dello schieramento dopo il cambio della power unit – l'analisi di Carlos Sainz -. Ci siamo accertati che tutto funzionasse a dovere, provando diverse soluzioni di set-up, e abbiamo girato con gomme di mescola Soft e Medium concentrandoci soprattutto sui long run. Devo ammettere che è stato insolito non tentare mai un giro veloce con poco carburante, ma il nostro obiettivo del fine settimana è recuperare posizioni durante il Gran Premio. La vettura sembra competitiva e la pista è cambiata parecchio rispetto allo scorso anno: il livello di grip è elevato, direi uno dei più alti della stagione fino a questo punto, ed è importante capire fino in fondo come questo condizionerà il comportamento delle gomme e la performance della vettura". (ITALPRESS). ari/com 08-Ott-21 17:46

Lascia un commento

Your email address will not be published.

Questo sito usa Akismet per ridurre lo spam. Scopri come i tuoi dati vengono elaborati.

Articolo precedente

Maneskin, arriva il nuovo singolo “Mammamia”

Articolo successivo

Energia, Toia: “Serve sistema di stoccaggio europeo”

0  0,00