Tennis: Caruso e Trevisan avanti a Indian Wells

2 minuti di lettura

Per la 27enne toscana maratona di quasi 4 ore contro la Bouzkova INDIAN WELLS (USA) (ITALPRESS) – Buona la prima per Salvatore Caruso nel tabellone principale del "BNP Paribas Open", settimo Masters 1000 stagionale, dotato di un montepremi di 8.359.455 dollari, in corso sui campi in cemento di Indian Wells, in California. Nella notte italiana il 28enne di Avola, numero 135 Atp e passato attraverso le qualificazioni, ha liquidato per 6-3 6-1, in un'ora e 17 minuti di gioco, lo statunitense Zachary Svajda, numero 434 del ranking, 18enne californiano di La Jolla in gara grazie ad una wild card. Prossimo ostacolo il russo Aslan Karatsev, 19esima testa di serie: il siciliano si è aggiudicato in due set l'unico precedente con il 28enne di Vladikavkaz – la vera rivelazione della prima parte di stagione -, disputato al primo turno del Challenger di Portoroz (cemento) nel 2018. Fra le donne, dopo una maratona di quasi quattro ore di gioco, Martina Trevisan approda al secondo turno. Nella notte italiana la 27enne mancina di Firenze, numero 66 Wta e promossa dalle qualificazioni, ha battuto 6-4 6-7(8) 6-4, dopo tre ore e 52 minuti (secondo match più lungo di questo 2021, il settimo di sempre), la ceca Marie Bouzkova, numero 93 Wta, firmando il suo primo successo in un main draw da "1000". Se la vedrà ora contro l'estone Anett Kontaveit, numero 20 del ranking e 18 del seeding: la 25enne di Tallinn ha vinto in due set l'unico precedente con l'azzurra, disputato al primo turno del Wta di Gstaad (terra) nel 2017. Già al secondo turno Jasmine Paolini e Camila Giorgi. La prima è attesa da Elise Mertens (n.14) mentre per la marchigiana ci sarà Amanda Anisimova, che ha regolato con un doppio 6-1 la connazionale Katrina Scott. (ITALPRESS). glb/red 08-Ott-21 09:16

Lascia un commento

Your email address will not be published.

Questo sito usa Akismet per ridurre lo spam. Scopri come i tuoi dati vengono elaborati.

Articolo precedente

DRINK E YOGA: Il terzo chakra nel drink MANIPURA di Giuseppe Marzovilla

Articolo successivo

Infrastrutture, Giovannini “Nel Mezzogiorno oltre metà dei cantieri”

0  0,00