Calcio: Wenger “Buone possibilità fuorigioco automatico in Qatar”

1 minuto di lettura

L'ex manager dell'Arsenal: "E' la prossima evoluzione arbitrale" ROMA (ITALPRESS) – Dopo la goal-line technology e il Var, ecco il fuorigioco automatico. Presente a Parigi nell'ambito delle 'Giornate dell'Arbitro', Arsène Wenger ha confermato che ci saranno "buone possibilità" di vedere applicata questa tecnologia sin dai Mondiali in Qatar nel 2022. Il responsabile dello sviluppo del calcio mondiale della Fifa ne ha anche chiarito il funzionamento: "All'istante, in diretta, ci sarà una decisione inviata a un guardalinee", ha fatto sapere l'ex manager dell'Arsenal, che però non si è potuto sbottonare ulteriormente. "Stiamo già lavorando, ma sono vincolato dal segreto. Posso dire che sarà la prossima delle grandi evoluzioni dell'arbitraggio". L'ex allenatore francese, 71 anni, si era già dichiarato favorevole a questa tecnologia sul quotidiano britannico 'The Times' ad aprile. "In media – aveva ricordato – dobbiamo aspettare circa 70 secondi, a volte 1 minuto e 20 secondi. E la velocità è importante perché vediamo a volte che molte celebrazioni vengono successivamente annullate per situazioni marginali". Il sistema sarebbe in grado di rilevare il passaggio e localizzare istantaneamente la posizione del giocatore che si intende servire. Basata sull'intelligenza artificiale, questa tecnologia consentirebbe quindi agli arbitri di prendere una decisione immediata, senza aspettare più di un minuto. (ITALPRESS). mc/red 12-Ott-21 18:22

Lascia un commento

Your email address will not be published.

Questo sito usa Akismet per ridurre lo spam. Scopri come i tuoi dati vengono elaborati.

Articolo precedente

Covid, 2.494 nuovi casi e 49 decessi in 24 ore

Articolo successivo

Calcio: Milan. Problema al polso, domani artroscopia per Maignan

0  0,00