Calcio: U21, Svezia accusa “Insulti razzisti da giocatore italiano”

1 minuto di lettura

Uno degli azzurrini avrebbe offeso Anthony Elanga STOCCOLMA (SVEZIA) (ITALPRESS) – L'accusa è pesante: un giocatore dell'Under 21 azzurra avrebbe rivolto un insulto razzista a un avversario, Anthony Elanga, durante la partita di ieri fra Italia e Svezia, valida per le qualificazioni all'Europeo di categoria. La Federcalcio svedese ha diffuso una nota in cui il ct Claes Eriksson afferma che "abbiamo raccontato la nostra versione dell'accaduto e abbiamo presentato una relazione sia agli arbitri che ai delegati Uefa. Adesso siamo in attesa di un feedback e poi decideremo come procedere. Nessuno dovrebbe essere oggetto di razzismo, è assolutamente inaccettabile. Tutti noi sosteniamo Anthony". Martin Fredman, responsabile della sicurezza per la nazionale svedese, al sito "Fotbollskanalen" fa sapere che è stata presentata anche una denuncia alla polizia italiana. "Da quello che abbiamo capito, è successo tutto dopo il pareggio (arrivato al 92', ndr). La Federazione italiana è stata informata, ora toccherà alla polizia, potrebbero anche esserci immagini televisive e altre registrazioni che possono essere raccolte". (ITALPRESS). glb/red 13-Ott-21 15:03

Lascia un commento

Your email address will not be published.

Questo sito usa Akismet per ridurre lo spam. Scopri come i tuoi dati vengono elaborati.

Articolo precedente

Calcio: U21, Figc replica ad accuse Svezia “Nessuna offesa razzista”

Articolo successivo

Malagò “Spero idee chiare su San Siro. Futuro in politica? Non è vero”

0  0,00