Calcio: Lippi “Mondiali ogni due anni? Proposta poco seria”

2 minuti di lettura

L'ex ct azzurro critica anche il format delle qualificazioni sudamericane ROMA (ITALPRESS) – "Come può essere seria una discussione di questo tipo? C'è già una competizione importante ogni due anni: in alternanza il Mondiale e l'Europeo con la Coppa America. Con l'aggiunta della Champions League a ogni stagione. Lasciamo perdere". Marcello Lippi non usa troppi giri di parole, in un'intervista al "Corriere dello Sport", per bocciare l'ipotesi Fifa di ridurre da quattro a due anni la cadenza dei Mondiali. Di sicuro, per l'ex ct azzurro, andrebbe rivisto il format delle qualificazioni sudamericane. "Disputano tre partite e vanno avanti fino a giovedì notte. Che da noi è l'alba di venerdì. Come fa uno che ha giocato giovedì sera prendere il volo venerdì, arrivare sabato mattina ed essere schierato la domenica? Con altre tre partite sulle spalle, poi. Poniamo il caso di un club con diversi sudamericani e qualche africano, che a gennaio sparisce per la coppa continentale. A metà anno ti parte una bella fetta della formazione e il campionato è condizionato, assolutamente. Abbiamo raggiunto livelli insostenibili. Il mondo è cambiato e ancora si vogliono organizzare gironi da dieci squadre e farle incontrare tutte. In netto contrasto con le esigenze reali. Come andrà a finire? Le società europee non ingaggeranno più giocatori sudamericani – avverte Lippi – Mettendo in crisi il sistema di quei Paesi, che vive proprio della cessione dei talenti". (ITALPRESS). glb/red 14-Ott-21 10:19

Lascia un commento

Your email address will not be published.

Questo sito usa Akismet per ridurre lo spam. Scopri come i tuoi dati vengono elaborati.

Articolo precedente

Calcio: Pochettino “Psg può sedurre Mbappè, Champions non è obbligo”

Articolo successivo

Ismett di Palermo al primo posto in Europa per livello tecnologico

0  0,00