Calcio: Thiago Motta “Sento fiducia Spezia, crescita passa da gioco”

2 minuti di lettura

"Sono alla ricerca del modo migliore per far giocare la squadra" LA SPEZIA (ITALPRESS) – "In queste settimane abbiamo preparato la partita contro la Salernitana, focalizzandoci sul loro gioco e sulla squadra, a prescindere dalla presenza o meno di Ribery, nonostante sia un giocatore importante". Presenta così Thiago Motta, allenatore dello Spezia, la gara di domani alle 15 contro la Salernitana di Castori. "Loro sono una squadra molto pericolosa in contropiede e sappiamo che potrà creare diversi problemi – ha detto Motta -. Giocheremo in casa e dobbiamo assumere il controllo della partita e provare a vincere, dobbiamo mantenere alta la concentrazione e stare attenti a non farci sorprendere". Entrambe le squadre sono al penultimo posto con 4 punti e hanno l'obiettivo di trovare un successo contro una diretta concorrente per la salvezza: "Ho sentito molto la vicinanza e il sostegno della società in queste settimane – ha detto l'allenatore degli aquilotti -. Io sono alla ricerca del modo migliore per far giocare la squadra, solo così potremo crescere e fare il bene del club, che è l'obiettivo principale mio e dello staff. Domani schiererò i giocatori che riterrò pronti ad affrontare la partita al meglio: sono fiducioso". Thiago Motta si è anche soffermato sulle condizioni di Maggiore e Kovalenko: "Stanno bene, hanno recuperato ed entrambi sono in condizione di giocare. Dobbiamo ancora valutare la loro presenza dal primo minuto, ma sono sicuramente due rientri preziosi per la squadra. In porta? Dal primo minuto toccherà sicuramente a Provedel". In avanti i dubbi sono legati a Gyasi e Verde: "Sono due giocatori diversi – ha sottolineato Motta -. Daniele ha delle grandissime qualità come ha dimostrato in campo. Gyasi è un giocatore che stimo molto anche umanamente, nei momenti di difficoltà ci siamo sempre confrontati ed è stato disposto a adattarsi a diverse zone del campo, questo per me è fondamentale. Penso che possa ancora crescere tantissimo e sono contento di avere in squadra un elemento come lui", ha concluso l'allenatore spezzino. (ITALPRESS). mra/glb/red 15-Ott-21 16:49

Lascia un commento

Your email address will not be published.

Questo sito usa Akismet per ridurre lo spam. Scopri come i tuoi dati vengono elaborati.

Articolo precedente

Che fine hanno fatto i banchi a rotelle?

Articolo successivo

Al Coni dibattito sul futuro dello sport “Investire sui giovani”

0  0,00