Calcio: Torino, Mandragora “Napoli squadra forte ma noi siamo pronti”

2 minuti di lettura

"Tutta la mia famiglia verrà al Maradona a vedere la partita, sarà bello" TORINO (ITALPRESS) – "Sono felice tutte le volte che torno a Napoli. Per me sarà un partita piena di emozioni, ma cercherò di metterle da parte e fare una prestazione convincente". Così Rolando Mandragora, centrocampista del Torino, intervistato dal sito ufficiale del club granata. Il classe 1997 è nato a Scampia e per lui affrontare i partenopei è una gara dal sapore speciale: "Il Napoli è in grande forma e con un organico importante. Sappiamo di dover fare una prestazione importante, siamo pronti e ci stiamo allenando bene. Non vediamo l'ora di scendere in campo". Mandragora e compagni, approfittando della sosta per le nazionali, hanno lavorato sotto gli occhi attenti di mister Ivan Juric: "C'erano tanti, ma chi è rimasto qui ha lavorato tanto, arriveremo alla partita nel migliore dei modi". Fondamentali, secondo Mandragora, saranno i duelli individuali in mezzo al campo: "Per il tipo di calcio che proponiamo i duelli individuali fanno la differenza, contro il Napoli dovremo farlo nel migliore dei modi per questa è anche una loro arma". "Tutta la mia famiglia verrà al Maradona a vedere la partita, sarà bello giocare davanti a loro. Pubblico? E' una bella notizia vedere i tifosi allo stadio, il ritorno alla normalità sarà bello. Noi troveremo lì un clima caldo, cercheremo di tapparci le orecchie e correre il più possibile". Il Torino, fin qui, otto punti in classifica, frutto di due vittorie e due pareggi in sette gare: "Dobbiamo essere consapevoli di quello che stiamo facendo, ma ovviamente i risultati potevano essere migliori – ha sottolineato Mandragora -. Dobbiamo crescere in entrambe le fasi, sia difensiva che offensiva. Speriamo di ottenere punti nelle prosisme partite". Infine, il centrocampista granata si è soffermato sui rientri di Belotti e Zaza: "Fa piacere ritrovarli in campo. Stare fuori per infortunio non è bello. Parliamo di due giocatori forti che non appena ritroveranno la forma ci protranno dare una grande mano", ha concluso Mandragora. (ITALPRESS). mra/mc/red 15-Ott-21 19:06

Lascia un commento

Your email address will not be published.

Questo sito usa Akismet per ridurre lo spam. Scopri come i tuoi dati vengono elaborati.

Articolo precedente

Letta “Il reddito di cittadinanza va modificato, non abolito”

Articolo successivo

Calcio: Milan, anche Brahim Diaz positivo al Covid

0  0,00