Luiza Constantin e la sua rivincita

2 minuti di lettura

Ne è passato di tempo da quando Luiza Constantin veniva eliminata dal programma musicale The Voice, nel 2014, dopo aver interpretato un brano di Adele. Al tempo i suoi giudici erano Raffaella Carrà, Noemi, Piero Pelù e J-Ax. Saranno proprio questi ultimi due a giudicarla “piatta” e quindi non all’altezza, alla fine della sua esibizione.

Ciò però non ha scoraggiato la giovane artista, che forte, come solo chi ama davvero ciò che fa sa essere, ha perseguito e raggiunto il suo sogno.

Il 10 giugno di quest’anno è uscito il suo disco d’esordio, che si intitola Taffetà ed è distribuito da Artist First. Otto tracce nate dall’incontro con Antonio Catalano, produttore ed artista, partner di Luiza in questo suo primo progetto musicale.

Il brano da cui prende il nome l’album è quello più intimo e audace, ci racconta di un amore complicato; quell’amore che almeno una volta nella vita abbiamo vissuto tutti. La descrizione intima e travolgente delinea davanti agli occhi dell’ascoltatore un’immagine vivida e familiare. Immortala emozioni e sentimenti, trascinando nel vortice della passione.

All’album è affiancato anche un video musicale, realizzato accanto al primo singolo estratto dall’album – nonché brano vincitore del premio Poggio Bustone – intitolato Preziosa. Un video vivido e gioioso, in cui uomini e donne da tutto il mondo danzano, unendosi in un’immaginaria parata.

Il ritmo dei suoi brani strizza l’occhio alle sonorità brasiliane, simili alla Samba, come sentiamo in Preziosa, e all’eleganza soffusa della Bossanova, come in Vera sei.

Una giovane promessa della musica, contraddistinta dal suo timbro graffiato e suadente, che non aspetta altro che far sentire la sua voce al mondo.

Lascia un commento

Your email address will not be published.

Questo sito usa Akismet per ridurre lo spam. Scopri come i tuoi dati vengono elaborati.

Articolo precedente

Le possibilità dello streaming: dalla formazione al gioco

Articolo successivo

Prestigiosi riconoscimenti internazionali per il Vermouth di Torino Superiore al Barolo Del Professore

0  0,00