Andreazzoli “Atalanta test difficile ma ce la vogliamo giocare”

3 minuti di lettura

Il tecnico dell'Empoli: "Dobbiamo crescere ma sono molto fiducioso" EMPOLI (ITALPRESS) – Riprende il campionato e l'Empoli vuole riprendere la sua corsa verso la salvezza. Dopo la sconfitta con la Roma gli azzurri di mister Aurelio Andreazzoli ospitano in casa l'Atalanta, una gara difficilissima sulla carta. Il tecnico azzurro suona la carica in vista del match. "Con l'Atalanta è un test difficile, ma ce la vogliamo giocare. Se la perderemo sarà perché loro saranno stati più bravi e noi faremo un passo ulteriore in termini di esperienza – afferma il mister dei toscani – Dobbiamo crescere, sicuramente la lettura della gara quando andiamo in svantaggio è un aspetto da migliorare, ne abbiamo parlato coi ragazzi ma non c'è solo questo su cui lavorare. Sono tante le situazioni ancora abbozzate, ma vedo molta partecipazione ad andare in una certa direzione e quindi sono molto fiducioso". Il tecnico parla anche delle situazione infortuni e della sosta nazionali. "Ricci e Pinamonti stanno bene tutti e due – dice – Per quanto riguarda i nazionali, per chi fa il mio mestiere diventa più un problema che un piacere, perché sei costretto a rompere certi ritmi. Devi arrivare a dei compromessi, però è una situazione con cui dobbiamo convivere. Bisogna esser bravi a scoprirne le virtù. Non abbiamo avuto problemi particolari, però interrompere il lavoro una decina di giorni è veramente fastidioso. La formazione? Sceglierò la soluzione che mi darà migliori garanzie. Non faccio scelte per mio gusto ma perché voglio andare incontro alle necessità della squadra". Andreazzoli commenta anche il rientro degli ultras in maratona: "Siamo tutti contenti che ci sia sempre più partecipazione. Avere maggior supporto ci fa altro che piacere. Chi è più debole, più energie porta, meglio è. E i nostri tifosi sono una bella energia". Infine una battuta sui settori giovanili di Empoli e Atalanta, entrambi di grande livello: "Possiamo vantare questa somiglianza con l'Atalanta – spiega Andreazzoli – Non so se siamo alla pari ma l'indirizzo è questo, ossia che l'Empoli sia visto come una cantera importante". (ITALPRESS). mar/mc/red 16-Ott-21 13:44

Lascia un commento

Your email address will not be published.

Questo sito usa Akismet per ridurre lo spam. Scopri come i tuoi dati vengono elaborati.

Articolo precedente

Calcio: Anche ex Roma Fonseca in corsa per panchina Newcastle

Articolo successivo

A Roma al via “Mai più fascismi”, Landini “La piazza è di tutti”

0  0,00