Calcio: Dionisi “Sassuolo in crescita ma no paragoni con era De Zerbi”

3 minuti di lettura

Col Genoa mancherà Boga: "Ha la febbre ma è negativo al tampone" SASSUOLO (MODENA) (ITALPRESS) – "Lo avevo messo in conto ma qualcosa è cambiato, ci sono state 4 cessioni importanti, sono arrivati giocatori che saranno all'altezza ma ci vuole del tempo, anche se dall'esterno questo tempo non viene dato. Si cercano sempre paragoni fra il Sassuolo di De Zerbi e quello di quest'anno, lo immaginavo, ma è presto, abbiamo giocato poche partite". Alessio Dionisi chiede pazienza. Alla vigilia della trasferta di Marassi contro il Genoa, il tecnico dei neroverdi è consapevole che l'inizio di campionato del Sassuolo è stato al di sotto delle attese ma guarda avanti con fiducia. "Dobbiamo migliorare i numeri negativi e confermare quelli positivi. Dobbiamo crescere, migliorare, non siamo stati fortunati con certe decisioni arbitrali e non abbiamo ottenuto sul campo quello che meritavamo, ma dobbiamo andare a riprendercelo", insiste Dionisi, che però vede segnali positivi. "Siamo in crescendo, nell'ultima partita contro l'Inter abbiamo fatto un certo tipo di prestazione che ci deve dare una spinta. Purtroppo c'è stata anche la sosta, durante la quale abbiamo dovuto rinunciare a 9 giocatori su 21: siamo contenti per loro e siamo sicuri che altri saranno convocati ma nel breve non è stato un vantaggio. E' bello che vadano in nazionale ma un allenatore non può essere molto contento di allenare una squadra a metà". Nonostante questo "abbiamo cercato di mettere dentro sia condizione fisica che mentalità, anche se non è facile quando ti ritrovi ad allenarti con 12 elementi. Ma dobbiamo essere bravi anche in questo: nelle ultime partite ci è mancata la mentalità di squadra, dobbiamo mettere le qualità individuali dentro un contesto di squadra". Andando poi alla gara di domani, Dionisi avverte: "Sarà una partita difficile, è un ambiente particolare, caldo, giocheremo contro una squadra che non molla mai e ha qualità importanti. L'ambiente che troveremo dovrà darci grandi stimoli, andremo lì per fare la nostra partita e ottenere un risultato positivo. La vittoria potrebbe darci consapevolezza e spinta a livello mentale ma non è la partita della svolta e dobbiamo prima di tutto dare continuità alle prestazioni". Unico assente Boga: "Ha avuto la febbre ma è risultato negativo a tre tamponi". (ITALPRESS). glb/red 16-Ott-21 15:47

Lascia un commento

Your email address will not be published.

Questo sito usa Akismet per ridurre lo spam. Scopri come i tuoi dati vengono elaborati.

Articolo precedente

Calcio: Ballardini “Criscito e Destro ok, Caicedo convocato”

Articolo successivo

Mourinho “Non è una sfida fra me e Allegri. Orsato? Ha esperienza”

0  0,00