Calcio: Gasperini “Empoli prima tappa di un nuovo tour de force”

3 minuti di lettura

"Ci serve il miglior Ilicic. Koopmeiners? Avevamo altre priorità…" BERGAMO (ITALPRESS) – "Questa storia di Koopmeiners deve un po' finire, è da quando arrivato che non fate altro che chiedermi di lui. Sta giocando come tutti gli altri, bene o male sta giocando sempre". Sbotta Gian Piero Gasperini in conferenza stampa alla vigilia del match di domani pomeriggio contro l'Empoli. Il tecnico della Dea inizia a essere stufo delle domande sull'impiego dell'olandese che "è arrivato nell'ultimo giorno di mercato, non era la priorità assoluta in quel reparto visto che avevo De Roon e Freuler, la necessità era trovare giocatori in altri reparti. È arrivato Koopmeiners, cercheremo di adattarci con quello che abbiamo. Ci sono tanti giocatori che giocano, però non mi chiedete mai di loro. Questa è una situazione un po' pesante che viene creata sistematicamente da inizio stagione". Il tecnico dell'Atalanta ha parlato anche di Josip Ilicic e del suo scarso impiego in questo inizio di stagione: "In nazionale sicuramente è entrato bene – ha dichiarato l'allenatore atalantino -, ha fatto dei bei gol, le ultime prestazioni con l'Atalanta non sono state molto buone, aspettiamo sempre che possa avere una buona condizione. Quando è più dinamico e veloce diventa un giocatore indispensabile. Abbiamo bisogno del miglior Ilicic, per esserlo deve avere un'ottima condizione". Gasperini ha confermato che non sarà una gara semplice visti anche gli impegni dei giocatori convocati con le rispettive nazionali: "Adesso sono rientrati anche Musso e Zapata, durante la settimana sono rientrati un po' tutti. Gli infortunati sono quelli che sapete (Gosens, Pessina, Hateboer e Djimsiti, ndr), ripartiamo da questo nuovo tour de force e da Empoli, è un campo difficile e ostico, ci siamo appena radunati, non abbiamo avuto tanto tempo per preparare la gara. Speriamo di ripartire bene, pur sapendo la difficoltà della gara". Infine si è parlato anche dell'impegno contro il Manchester United: "Intanto dobbiamo pensare all'Empoli, poi avremo qualche giorno di tempo per pensare alla Champions. È una gara di grande prestigio e di grande importanza, vista la classifica nel nostro girone assume ancor più importanza. Ma dobbiamo pensare al campionato e all'Empoli, dobbiamo affrontare una gara per volta", ha concluso il tecnico. (ITALPRESS). pia/glb/red 16-Ott-21 15:35

Lascia un commento

Your email address will not be published.

Questo sito usa Akismet per ridurre lo spam. Scopri come i tuoi dati vengono elaborati.

Articolo precedente

Spalletti “I nostri risultati non sono un peso ma una gioia”

Articolo successivo

Spalletti “I nostri risultati sono una gioia non un peso”

0  0,00