Fichera “Milano2023, sfida dura contro Abu Dhabi e Tashkent”

3 minuti di lettura

L'argento a Rio2016: "Le nostre rivali hanno una forza economica più importante". RICCIONE (ITALPRESS) – Il 57° Gran Premio Giovanissimi "Renzo Nostini" – Trofeo Kinder Joy of Moving in corso a Riccione ha segnato la ripartenza della scherma under 14 e, nel corso dell'evento dedicato ai più piccoli, è intervenuto il presidente del Comitato Promotore di Milano 2023 Marco Fichera, che ha raccontato la sua discesa in campo e il lavoro fatto per portare in Italia i Campionati del Mondo tra due anni. "La sfida è più che impegnativa dato che le nostre rivali saranno Abu Dhabi e Tashkent, forze economiche più importanti della nostra – ha detto lo spadista azzurro rivelando i nomi delle altre città in lizza per l'assegnazione – Milano 2023 spero rappresenti la chiave di volta. Il capoluogo lombardo è una piazza nevralgica dello sport e la scherma in questo si è sempre ritagliata il suo spazio, ci sono tante società che rappresentano punti di riferimento per lo sport milanese e qui troveremo terreno fertile. La squadra che lavora con me sta costruendo un dossier futuristico e stiamo raccogliendo idee innovative rispetto a tanti altri eventi. Il mio obiettivo è quello di portare la scherma fuori dalla nostra bolla, bisogna andare oltre i confini, coinvolgendo le scuole e le palestre del territorio". Fichera, medaglia d'argento ai Giochi Olimpici di Rio 2016 nella gara di spada a squadre, vuole riportare in Italia il Campionato del Mondo che manca dal 2011, anno in cui fu Catania ad ospitare la rassegna. "Questa avventura che mi sta insegnando tanto: quando ho deciso di lanciarmi in questa sfida ero entusiasta come un ragazzo giovane che vuole spaccare il mondo, poi sono arrivate anche tante questioni e problemi da affrontare. Mi rendo conto che la mia esperienza di atleta mi aiuta nel capire quali sono i punti da migliorare nelle gare, ho una prospettiva privilegiata avendone viste tante in prima persona, so anche cosa gli atleti vorrebbero e cosa serve. Spero che questa candidatura possa arricchire il mondo della scherma". Il 1° settembre la candidatura è stata formalizzata alla FIE, il 27 novembre a Losanna si scioglieranno le riserve e verrà svelata la città che ospiterà il Mondiale 2023. (ITALPRESS). mc/com 18-Ott-21 12:20

Lascia un commento

Your email address will not be published.

Questo sito usa Akismet per ridurre lo spam. Scopri come i tuoi dati vengono elaborati.

Articolo precedente

Tennis: Atp. Federer fuori da top 10, Berrettini stabile al 7° posto

Articolo successivo

Azzi “Nessuna delusione, cambi ct fisiologici, guardiamo avanti”

0  0,00