Pechino2022: Accesa Fiamma Olimpica, Bach “Costruiamo ponti, mai muri”

2 minuti di lettura

Il presidente del Cio: "I Giochi collegheranno la Cina al mondo" ATENE (GRECIA) (ITALPRESS) – La fiamma olimpica per i Giochi Invernali di Pechino 2022 è stata accesa oggi nell'antica Olimpia, in Grecia. Inizia così il suo viaggio verso la Cina dove, tra poco più di 100 giorni, inizieranno le Olimpiadi Invernali. "Nel nostro fragile mondo, dove crescono le divisioni, i conflitti e la sfiducia, i Giochi Olimpici costruiscono sempre ponti. Non erigono mai muri – ha detto il presidente del Cio Thomas Bach, presente alla cerimonia – Pechino scriverà la storia come la prima città in assoluto ad ospitare sia l'edizione estiva che quella invernale dei Giochi Olimpici. I Giochi Olimpici Invernali di Pechino 2022 collegheranno il popolo cinese con il mondo, coinvolgendo 300 milioni di persone con gli sport su neve e ghiaccio". Dopo la sua accesione, la fiamma olimpica ha iniziato il suo viaggio con lo sciatore greco Ioannis Antoniou, un olimpionico che ha anche assunto il ruolo di primo tedoforo per i Giochi Olimpici Invernali di Sochi 2014. La fiamma è stata poi passata all'olimpionico cinese Li Jiajun, vincitore di cinque medaglie nel pattinaggio di velocità alle Olimpiadi invernali del 1998, 2002 e 2006 (due medaglie d'argento e tre di bronzo). Il 19 ottobre è prevista la consegna ufficiale al Comitato Organizzatore di Pechino 2022 e il 20, a Pechino, è prevista una cerimonia di benvenuto, con la fiamma inizialmente esposta al pubblico presso la Torre Olimpica prima di accendersi. (ITALPRESS). mc/red 18-Ott-21 12:59

Lascia un commento

Your email address will not be published.

Questo sito usa Akismet per ridurre lo spam. Scopri come i tuoi dati vengono elaborati.

Articolo precedente

Fichera: “Sicuri di giocarci le nostre carte per Mondiali a Milano”

Articolo successivo

La barba al palo – Il Napoli vola con Osimhen

0  0,00