Calcio: Club Premier contro Newcastle, congelati accordi con sponsor

1 minuto di lettura

Si temono intese con società saudite per aggirare il fair-play finanziario LONDRA (INGHILTERRA) (ITALPRESS) – I club della Premier League non hanno preso bene lo sbarco dei sauditi. Secondo i media inglesi, diciotto società su 20 avrebbero votato ieri per congelare provvisoriamente – lo stop durerà un mese – qualsiasi accordo commerciale o di sponsorizzazione del Newcastle che possa in qualche modo essere ricondotto al fondo che detiene l'80% del club. Una decisione presa in una riunione d'emergenza davanti al rischio che i Magpies possano usufruire di ricche intese con società di proprietà saudita che permetterebbero loro di aggirare le regole interne del fair-play finanziario: in Premier League ai club è consentita una perdita triennale massima di 105 milioni di sterline e la stragrande maggioranza della società (del Newcastle l'unico voto contrario, si è astenuto il Manchester City) teme che la nuova proprietà possa mettere in piedi degli accordi artificiosi che permetterebbero ai Magpies di spendere sul mercato più di quanto potrebbero. "Se non avessimo agito così – ha spiegato a 'Sky Sports News' un dirigente della Premier rimasto sotto anonimato – niente avrebbe impedito al Newcastle di sottoscrivere un accordo da 100 milioni di sterline per i naming rights dello stadio con una compagnia saudita legata alla proprietà. E avrebbero potuto usare quei soldi per comprare giocatori a gennaio, aggirando le regole sul fair-play finanziario". (ITALPRESS). glb/red 19-Ott-21 12:15

Lascia un commento

Your email address will not be published.

Questo sito usa Akismet per ridurre lo spam. Scopri come i tuoi dati vengono elaborati.

Articolo precedente

Calcio: Wenger insiste “Meno finestre per nazionali ma più lunghe”

Articolo successivo

Un nuovo paradigma per contrastare l’antimicrobico-resistenza

0  0,00