Calcio: Juve. Chiellini “CR7 voleva nuovi stimoli, pagato sua partenza”

3 minuti di lettura

"Il suo addio è stato uno shock, fosse andato via prima avremmo avuto il tempo per prepararci meglio" TORINO (ITALPRESS) – Senza CR7 non è tutto più difficile, ma all'inizio lo è stato. La pensa così Giorgio Chiellini, difensore di una Juventus che sembra aver ingranato la strada giusta dopo un avvio di stagione molto complicato. Il capitano della Nazionale campione d'Europa oltre che dei bianconeri, è il protagonista di "Linea Diletta", in un'intervista che andrà in onda mercoledì 27 ottobre su Dazn. Un'anticipazione della chiacchierata con Diletta Leotta è stata pubblicata sull'app con al centro del trailer la partenza di Cristiano Ronaldo. "Si era a un punto del rapporto in cui Cristiano aveva bisogno di nuovi stimoli e di una squadra che, come è giusto che sia, giocasse per lui perché quando trova una squadra del genere è sempre decisivo – spiega Chiellini -. Lo sta dimostrando in questi mesi e non mi sorprende, perché lo ha dimostrato in tutti gli anni della sua carriera e anche nei tre anni che è stato insieme a noi". Un addio di un fuoriclasse, ma in un periodo storico particolare per il club. "Alla Juve – spiega Chiellini – è in atto un programma di ringiovanimento e di ripartenza, è chiaro che se Cristiano fosse rimasto sarebbe stato un valore aggiunto e lo avremmo sfruttato volentieri, però poteva anche starci che decidesse di partire per andare in una squadra che pensasse più al presente e un po' meno al futuro". Un rammarico il centrale della Juve ce l'ha…"E' andato via il 28 di agosto, sicuramente per noi sarebbe stato meglio se fosse partito prima per prepararci meglio e infatti secondo me qualcosa abbiamo pagato – spiega Chiellini -. Non è stato difficile da metabolizzare, però uno shock te lo crea. Secondo me abbiamo pagato proprio in termini di punti nelle prime partite, se fosse andato via il primo di agosto e in un'altra situazione avremmo avuto tempo per prepararci meglio e, volenti o nolenti, non avremmo pensato solo a quello, saremmo arrivati un po' più pronti". (ITALPRESS). ari/red 21-Ott-21 16:15

Lascia un commento

Your email address will not be published.

Questo sito usa Akismet per ridurre lo spam. Scopri come i tuoi dati vengono elaborati.

Articolo precedente

Berlusconi: “Il centrodestra italiano è lontano dagli estremismi”

Articolo successivo

Nuovo Ford Ranger, test estremi per un pick-up globale

0  0,00