Knicks piegano Celtics al 2° overtime, ok Nuggets e Spurs

2 minuti di lettura

Grande spettacolo al Madison Square Garden con New York che vince 138-134 NEW YORK (STATI UNITI) (ITALPRESS) – Una "prima" che resterà a lungo nella mente dei tifosi dei Knicks. New York si regala un debutto intenso ed emozionante per aprire la propria stagione Nba, un discorso che vale anche per i Celtics, anche se il finale è diverso visto che sono i padroni di casa a imporsi, al secondo overtime, con il punteggio di 138-134. Boston lotta e prima della sirena trova la tripla di Marcus Smart che porta le due squadre ai supplementari, ma alla fine, nonostante i 46 punti di Jaylen Brown, gli ospiti devono arrendersi, mentre New York festeggia un debutto tra l'euforia dei tifosi che hanno trascinato i propri beniamini al successo. Tutto il quintetto dei Knicks va in doppia cifra con Randle che ne mette a referto 35 (9 assist e 8 rimbalzi), Fournier che ne fa 32, poi Barrett (19), Robinson 11 (17 rimbalzi per lui) e Walker (10), mentre dalla panchina ne arrivano 14 da Toppin. Per i Celtics, oltre ai 46 punti di uno straordinario Brown, da segnalare le doppie doppie da 20 punti e 11 rimbalzi di Tatum e da 16 punti e 10 rimbalzi di William III. Successi anche per Denver e San Antonio. I Nuggets vincono 110-98 sul parquet dei Phoenix Suns e Nikola Jokic è subito decisivo con i suoi 27 punti e 13 rimbalzi. Gli Spurs si impongono nettamente in casa su Orlando Magic (123-97) con tutto il quintetto iniziale che va in doppia cifra, ma con Vassel e Walker IV che, dalla panchina, si rivelano i migliori realizzatori di squadra rispettivamente con 19 e 17 punti. In tutti 11 le partite giocate nella notte italiana. Vincono Hornets (123-122 sui Pacers con 31 punti di LaMelo Ball, mentre per Indiana ne fa 33, con 15 rimbalzi, Domantas Sabonis), Bulls (94-88 contro i Pistons con 34 punti per Zach LaVine), Wizards (98-83 contro i Raptors), Grizzlies (132-121 sui Cavaliers, 37 punti per Ja Morant), Timberwolves (124-106 sui Rockets con 30 punti e 10 rimbalzi di Karl-Anthony Towns), Sixers (117-97 sui Pelicans), Jazz (107-86 contro i Thunder) e Kings (124-121 contro Portland con 36 punti e 9 rimbalzi per Barnes). (ITALPRESS). ari/red 21-Ott-21 09:36

Lascia un commento

Your email address will not be published.

Questo sito usa Akismet per ridurre lo spam. Scopri come i tuoi dati vengono elaborati.

Articolo precedente

Mattarella “Risparmio delle famiglie contribuirà alla ripartenza”

Articolo successivo

Alta tensione in Forza Italia fra berlusconiani e draghiani. Cosa sta avvenendo

0  0,00