Calcio: Udinese. Gotti “Con Atalanta idee chiare e pronti a cambiare”

3 minuti di lettura

"Mi è dispiaciuto per la sconfitta di Manchester, hanno fatto una grande partita" UDINE (ITALPRESS) – A Bergamo contro un'Atalanta che qualche giorno fa ha fato tremare il Manchester United all'Old Trafford. Alla fine è uscita a mani vuote, ma il tecnico dell'Udinese, Luca Gotti, non dimentica quel che ha fatto la Dea al 'teatro dei sogni'. "L'Atalanta mercoledì ha giocato un grandissimo primo tempo e a me è dispiaciuto molto vedere che nella ripresa il doppio vantaggio non sia bastato per premiare un grande partita", spiega Gotti che parla anche di due ex importanti. "Muriel e Zapata sono ex da un po' e fanno gol a tutti, non solo all'Udinese. Sarò felice di riabbracciare Juan domani", dice il tecnico bianconero che dovrà rinunciare a Deulofeu. "Si è fermato, non conosciamo con precisione i tempi che dovrebbero essere limitati. Dispiace, al di là del giocatore, il fatto che domani giocheremo contro Atalanta e mercoledì contro il Verona squadre che puntano molto sulle sfide individuali e manca il giocatore che ha la risoluzione del duello individuale come caratteristica principale". E mancherà anche Pereyra, due giocatori fondamentali che potrebbero far cambiare qualcosa a livello tattico a Gotti. "Il piano partita l'Atalanta lo fa cambiare a tutti gli avversari di Serie A, per la peculiarità e la forza del gioco che ha la squadra di Gasperini. Da questo punto di vista dovremo essere pronti e con le idee chiare", spiega Gotti pronto a cambiare anche a causa dei tre impegni in una settimana. "Queste tre partite saranno particolarmente vivaci e dispendiose dal punto di vista fisico e dell'intensità viste le caratteristiche e la forza degli avversari. Io voglio utilizzare un numero maggiore di calciatori e renderli protagonisti". Si rivedranno nel gruppo anche Nestorovski e Success. "È bello riaverli soprattutto per loro. Success sta avendo piccoli continui problemi e speriamo che si vada verso una normalizzazione del suo stato di benessere fisico. Per quanto riguarda Nestorovski si è trattato di un lungo infortunio. Un giocatore a 30 anni che subisce un lungo infortunio e adesso finalmente rivede il campo e i compagni spero ci contagi con il suo entusiasmo". (ITALPRESS). ari/com 23-Ott-21 19:04

Lascia un commento

Your email address will not be published.

Questo sito usa Akismet per ridurre lo spam. Scopri come i tuoi dati vengono elaborati.

Articolo precedente

Covid, 3908 nuovi casi e 39 decessi nelle ultime 24 ore

Articolo successivo

Calcio: Real. Ancelotti “Grande rivalità con Barça,Clasico non decisivo”

0  0,00