Pechino2022, ecco linee guida: no quarantena per chi è vaccinato

2 minuti di lettura

Una seconda versione dei Playbooks è prevista per fine anno PECHINO (CINA) (ITALPRESS) – Nessuna quarantena in Cina per chi è vaccinato. Pubblicata la prima versione dei "Playbooks" – uno per atleti e dirigenti, un altro per tutti gli altri soggetti coinvolti – che dettano le linee guida in materia di protocolli anti-Covid in vista dei Giochi Invernali di Pechino 2022. "E' il modo per aiutare a restare sicuri e in salute durante Olimpiadi e Paralimpiadi – ha sottolineato Christophe Dubi, direttore esecutivo Cio per i Giochi – I Playbooks sono stati redatti congiuntamente con l'Ipc (il Comitato paralimpico internazionale, ndr) e il Comitato organizzatore e includono i più recenti consigli scientifici e le contromisure già adottate durante la pandemia, facendo tesoro anche degli eventi sportivi organizzati negli ultimi mesi. Vogliamo tutti essere al sicuro durante i Giochi e per questo chiediamo di rispettare queste linee guida: mantenere tutti in salute farà sì che il focus resterà su ciò che è davvero importante, gli atleti e lo sport". "Nello stilare questi Playbooks – ha evidenziato dal canto suo Han Zirong, vicepresidente e segretario generale di Pechino 2022 – abbiamo messo come priorità numero uno la salvaguardia della salute di tutti coloro che parteciperanno ai Giochi, basandoci sulle esperienze degli altri eventi sportivi internazionali". Come detto, per entrare in Cina sarà necessario aver completato il ciclo vaccinale almeno 14 giorni prima della partenza: in quel caso non ci sarà bisogno di sottoporsi alle tre settimane di quarantena previste. Gli organizzatori lasciano uno spiraglio aperto a possibili esenzioni per atleti e dirigenti non vaccinati che però saranno valutate caso per caso. Saranno implementati protocolli rigidi in modo da identificare tempestivamente possibili positività al Covid-19 e conseguenti contagi e viene raccomandato di usare sempre la mascherina e di minimizzare i contatti fisici. Ovviamente questa è solo una prima versione dei Playbooks: una più aggiornata sarà pubblicata a fine anno. (ITALPRESS). glb/red 25-Ott-21 16:06

Lascia un commento

Your email address will not be published.

Questo sito usa Akismet per ridurre lo spam. Scopri come i tuoi dati vengono elaborati.

Articolo precedente

Covid, più tempo per le cartelle fiscali sospese

Articolo successivo

Emiliano: “Università di Foggia è punto di riferimento”

0  0,00